Sparano al suo cane mentre lo porta a passeggio

L’animale colpito con un proiettile di un fucile da caccia. Il padrone: “Hanno sparato da una finestra”

Porta a spasso il suo cane in un’area di bosco e a un certo punto lo vede ferito, colpito da un proiettile di un fucile da caccia: è successo a Vescona nel Comune di Asciano. A raccontare il caso ai microfoni di Siena Tv è Domenico Lupone, il padrone dell’animale – un cane di grossa taglia – secondo il quale il colpo sarebbe partito dalla finestra di una casa, dall’alto verso il basso. L’uomo ha sporto denuncia verso ignoti.

“Ero a fare un giro con un mio amico, i cani facevano su e giù e l’ho perso di vista – ha detto – a un certo punto ho udito un rumore sordo, strano. Quando è tornato il cane aveva un’emorragia, pensavo si fosse graffiato, toccandolo bene ho capito che era una ferita da arma da fuoco, aveva una rosa piena di pallini. Il veterinario mi ha confermato che era stato colpito a distanza non ravvicinata da una cartuccia per uccelli”.

“A quanto pare- ha aggiunto – hanno sparato dalla finestra di un’abitazione, in linea d’aria a 30 metri, se il colpo fosse stato ravvicinato il cane sarebbe morto di emorragia interna. Anche il dottore ha confermato che sulla base della posizione del corpo, il proiettile è partito dall’alto verso il basso, colpendo a terra e rimbalzando sulle parti basse del cane”.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau