Strade, Scaramelli (Pd): in Toscana convenzione con Anas come modello Marche

L’intervento di Scaramelli sulle strade toscane

“Terminata la prima parte dei lavori di ripristino della pavimentazione tra gli svincoli di Sinalunga e Bettolle. La strada statale 715 Siena-Bettolle è uno dei primi progetti andati a buon fine nell’ambito dell’operazione “#bastabuche sulle strade”. Un grande progetto di manutenzione della rete stradale ed autostradale sul territorio nazionale che ha visto l’investimento di Anas per circa 300 milioni di euro in tre anni, di cui 15 milioni in Toscana”. A dirlo il consigliere regionale Stefano Scaramelli (Pd) che lancia per la Toscana il modello di convenzione con Anas per l’affidamento delle funzioni di gestione e manutenzione delle strade, come nel progetto pilota siglato nelle Marche.  “La cura delle strade della Toscana dovrebbe essere affidata ad Anas – dice Scaramelli –  sulla scorta delle sue capacità e professionalità gestionali, attraverso un modello simile al progetto pilota siglato nelle Marche. La prima Regione in Italia a varare la convenzione dopo il riordino degli enti provinciali. I servizi legati alla rete stradale, come la manutenzione, sarebbero presi in carico e gestiti da Anas con un modello gestionale efficiente, capace di dare risposte reali e puntuali rispetto alle esigenze. La convenzione per la gestione delle strade allargherebbe, di fatto, la competenza di Anas a tutte le arterie, dalle principali alle secondarie, escluse le autostrade, della Toscana”. Altri interventi sono già terminati nei mesi precedenti sulla bretella di Siena e nei pressi di Rapolano Terme. “Positivo l’impegno mantenuto e portato a termine da Anas – conclude Scaramelli –  che ha portato al miglioramento della Siena-Bettolle, così come era stato concordato nell’incontro fatto con Regione Toscana a inizio 2016”.