Strappo Lilt-Comune, disdetto il protocollo. Nobile: «Confuso voltafaccia del Sindaco»

Oggetto del contendere la candidatura, poi ritirata, del professor Michele Maio per il Mangia

Dura presa di posizione nei confronti del sindaco di Siena Bruno Valentini da parte del presidente della Lilt Siena, Franco Nobile: l’associazione disdice il protocollo d’intesa con il Comune.

“Il Consiglio Direttivo Provinciale della LILT, prese in esame le conseguenze negative per la propria immagine nonché per le campagne di prevenzione in corso, non può condividere il comportamento tenuto dal Sindaco Bruno Valentini nel dibattito sulla concessione del tradizionale riconoscimento del “Mangia” – scrive Nobile in una nota -. La prestigiosa candidatura (quella del professor Michele Maio) per l’onorificenza concordata entusiasticamente con la LILT era già stata resa di pubblico dominio anche tra i quindicimila Soci della Lega, quando si è verificato un repentino e confuso voltafaccia del Sindaco di contenuto diametralmente opposto a quanto prestabilito, con il rischio di indebolire la neonata fiducia dei cittadini nella prevenzione nonché di ledere l’onorabilità e la dignità scientifica del nostro incolpevole candidato, che ci siamo affrettati a ritirare. Perciò, considerati anche altri precedenti, il Consiglio Direttivo ha deliberato di disdire il protocollo di intesa col Comune“.

Alla fine del comunicato Nobile ringrazia il rettore del Magistrato delle contrade, Nicoletta Fabio, per “l’esemplare disponibilità al dialogo e per la sua illuminata ed illuminante gestione del Magistrato oculatamente affidatole”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc