Studente mago delle truffe con gli acquisti on line

Acquisti on line con truffa: denunciato studente universitario

I Carabinieri della Stazione di Siena – Viale Bracci da mesi inseguivano un truffatore fantasma che aveva concepito un metodo quasi inattaccabile per perpetrare truffe con gli acquisti on line. Da mesi colpiva indisturbato senza lasciare tracce e le querele ricevute dai Carabinieri sembravano dover cadere nel vuoto.

Era solito ordinare abbigliamento griffato e prodotti hi-fi su notissimi siti di vendita telematica, indirizzando l’acquisto in un appartamento di Siena San Miniato, collocato in un enorme condominio. La scheda dati con la quale si collegava a internet era intestata ad un egiziano che non esiste e poteva essere ricaricata da chiunque. Il pagamento avveniva con una carta di credito ricaricabile intestata ad una persona fisica inesistente.

Il sistema registrava un pagamento che non sarebbe poi andato a buon fine per indisponibilità di fondi, ma dava comunque il via alla spedizione, effettuata da una delle tante imprese collegate alla piattaforma di vendita. La ditta effettuava la spedizione e un corriere espresso raggiungeva San Miniato a Siena. Lo spedizioniere andava a leggere il nome del cliente che non esiste e suonava il campanello. Il truffatore lo raggiungeva, ritirava il pacco e disegnava uno scarabocchio sulla ricevuta.

Una volta allontanatosi il corriere, il geniale personaggio faceva sparire dal citofono la targhetta col nome falso, diverso in ogni circostanza, e poi spariva. Colui che aveva effettuato la consegna non avrebbe più ricordato su quale campanello fosse andato a pigiare.

Il punto debole del sistema consisteva nel momento della consegna materiale degli oggetti acquistati. Così i militari dell’Arma, dopo aver monitorato il personaggio con sistemi telematici, si accordavano con la società di corriere espresso per essere presenti alla consegna successiva.

In quella circostanza vi sarebbero stati due soggetti a recapitare i beni ordinati, abbigliati con la tipica tuta aziendale. Fra di essi un maresciallo dei Carabinieri che finalmente si sarebbe trovato faccia a faccia con l’abile truffatore.

E così è stato. Il truffatore è un ragazzo campano che frequenta la Facoltà di Scienze Infermieristiche e ha preso in locazione un appartamento. È stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per tutte le truffe compiute.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca