Sviene intossicata dentro la sua lavanderia: salvata da un giovane poliziotto libero dal servizio

Titolare di una lavanderia di Colle Val d’Elsa intossicata perde i sensi: la vede e la rianima

E’ stata salvata grazie alla prontezza di un giovane agente di polizia libero dal servizio che l’ha vista stesa a terra ed è intervenuto prontamente. La donna, titolare di una lavanderia nel centro di Colle Val d’Elsa, deve la vita al giovane che stava facendo un giro in bicicletta e che non ha indugiato neppure un attimo a trarla in salvo.

Il poliziotto, libero dal servizio, era in giro con la sua bici quando, passando davanti alla lavanderia, ha visto la donna riversa a terra. Impossibile capire da quanto tempo avesse perso i sensi. La donna era da sola all’interno del locale della sua attività quando da un contenitore si è sprigionata una sostanza tossica che ha presto saturato l’ambiente facendole perdere i sensi. Nessuno, anche tra i passanti, si è accorto di quello che era accaduto.

Il giovane è entrato all’interno, l’ha portata fuori dal locale ed ha iniziato le manovre di rianimazione chiamando contemporaneamente il 118. Sul posto è intervenuta l’ambulanza ed anche i vigili del fuoco che, muniti di autoprotettore, hanno ricercato la sostanza tossica, pare proveniente da un bidone di un locale vicino dove erano in corso dei lavori.

La donna è stata trasportata al pronto soccorso ma non corre pericolo di vita.

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due