Trasferimenti finanziari da banche estere e rientro di capitali: 300 procedimenti della Finanza senese in due anni

Il bilancio del “voluntary disclosure” da parte della Guardia di Finanza di Siena

Trasferimenti finanziari da banche estere e rientro di capitali: grazie al “voluntary disclosure”, sono stati quasi 300 i procedimenti di collaborazione volontaria internazionale sottoposti a controllo dalle sole Fiamme Gialle senesi nel corso dell’ultimo biennio, tutti riferibili a contribuenti residenti nella provincia. Le somme accumulate all’estero e passate al setaccio dai Finanzieri ammontano, invece, a quasi 120 milioni di euro. Su tali capitali, frutto di pregresse evasioni fiscali, i contribuenti hanno pagato imposte e sanzioni, mentre le posizioni irregolari sono state segnalate agli Uffici competenti.

La procedura ha permesso ai cittadini di fare emergere capitali frutto di evasione presentando istanza all’Agenzia delle Entrate che ha proceduto a quantificare le imposte e relative sanzioni. Operazioni per scovare potenziali contribuenti disonesti che mascherano i proventi di altri reati.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau