Turismo, si studiano pacchetti integrati tra Siena, Perugia ed Urbino

Si lavora per promuovere il mercato turistico interno legato alle città d'arte

Il Comune di Siena lavora a numerosi progetti per rilanciare il turismo in questa delicata fase 2 dell’emergenza Covid-19. Dal 18 maggio in poi, sempre che il trend si mantenga positivo, l’idea è di promuovere pacchetti integrati per il mercato turistico interno coinvolgendo città d’arte come Siena-Perugia e Urbino. Di tale iniziativa ne ha parlato il sindaco Luigi De Mossi, oggi nel corso del consueto appuntamento con i media locali: “Pensiamo ad alcuni progetti di concerto con il sindaco di Perugia Andrea Romizi e il direttore della Galleria nazionale dell’Umbria Marco Pierini – ha spiegato il primo cittadino – per promuovere il turismo locale, grazie all’attivazione di pacchetti che prevedono i trasporti fra le città e i parcheggi gratuiti, oltre che biglietti agevolati ai musei. Il problema – nota il sindaco – sono i vincoli attuali legati agli spostamenti tra Regioni”

Quello dell’incentivazione del mercato turistico interno è un tema allo studio in tutta la Toscana. La Regione sta lavorando alla campagna per l’estate 2020 di rilancio del brand “Toscana”, fortemente richiesta dal presidente Rossi, la quale punterà ancora sulle emozioni e su soggiorni e viaggi capaci di far vivere esperienze autentiche.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due