“Un biglietto per domani”: parte il progetto a sostegno ai Musei Senesi

Fondazione Musei Senesi, che coordina gli oltre 40 musei diffusi sul territorio senese, promuove una campagna di raccolta fondi a sostegno dei musei, grazie alla collaborazione con il progetto #sostengolacultura e la piattaforma TicketCloud

Inizia la fase 2 anche per i musei senesi: alcuni riapriranno già da questo fine settimana, altri dai primi di giugno, ma per chi lavora nel mondo della cultura e del turismo, come per molti altri settori, si prefigurano ancora mesi difficili.

In questa ottica Fondazione Musei Senesi, che coordina gli oltre 40 musei diffusi sul territorio senese, promuove una campagna di raccolta fondi a sostegno dei musei, grazie alla collaborazione con il progetto #sostengolacultura e la piattaforma TicketCloud. In cambio di una donazione oggi, regaliamo ai visitatori “un biglietto per domani”. Sarà infatti possibile fare una donazione liberale a Fondazione Musei Senesi (che è un’istituzione senza scopo di lucro e che la utilizzerà per le attività a supporto dei musei); come ricompensa, il donatore riceverà un biglietto da utilizzare entro il mese di giugno 2021 nei Musei Senesi.

Ognuno può scegliere con chi e quando andare al museo. A un contributo di 10 euro corrisponde una visita per due persone; a fronte di 15 euro, un biglietto per la famiglia con due under 18; con 30 euro un gruppo di quattro persone e, con 50 euro, di sei. Quando si vorrà utilizzare il biglietto omaggio, il donatore dovrà solo contattare la Fondazione Musei Senesi per scegliere uno dei musei che aderiscono al progetto e che offriranno anche alcuni servizi speciali (percorsi guidati, libri…) per ringraziare chi ha voluto sostenerci.

La donazione può essere effettuata dal sito di Fondazione Musei Senesi (www.museisenesi.org) attraverso un conto Paypal o carta di credito.

Un biglietto per domani, dunque, è un invito a visitare i musei nel futuro prossimo, non appena la riapertura e la mobilità lo consentiranno; è un modo per tornare a scoprire la bellezza del nostro patrimonio culturale, nei piccoli musei della provincia di Siena spesso collocati in borghi autentici e immersi nel paesaggio, in situazioni di tranquillità e sicurezza.

“Siamo convinti – commenta Elisa Bruttini, direttore scientifico di Fondazione Musei Senesi – che per i piccoli musei delle terre di Siena questo momento, così delicato e complesso, possa trasformarsi in un’opportunità di riscoperta. Questo progetto, soprattutto pensato per gli abitanti del territorio, non è solo una raccolta fondi ma soprattutto l’occasione per avvicinarsi ai musei e sentirli più nostri, contribuendo in prima persona a sostenere le collezioni, gli operatori culturali e le amministrazioni”.

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due