Un murales su diritti umani, donne e ambiente accoglie chi arriva a Castelnuovo

L’opera è stata realizzata per il progetto di alternanza scuola lavoro con il Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena

E’ dedicato ai diritti umani, all’emancipazione femminile e alla tutela dell’ambiente il murales realizzato a Castelnuovo Berardenga nei pressi della rotatoria di via delle Crete Senesi. L’opera è stata realizzata nei giorni scorsi per il progetto di alternanza scuola lavoro promosso dai Comuni di Castelnuovo Berardenga e Monteroni d’Arbia insieme al Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena e porta la firma di Clara Stefano, alunna della classe IVB (sezione Arti figurative bidimensionali) coinvolta nel progetto, aiutata dalle compagne Berenice Arcamone e Daisy May Giorno. “L’opera – come spiega l’autrice, Clara Stefano – celebra donne di generazioni diverse che hanno dato un messaggio forte di non arrendersi per far valere i propri ideali: da Greta Thunberg a Tina Anselmi fino a Samantha Cristoforetti e Malala Yousafzai”.

“Il Comune di Castelnuovo Berardenga – afferma Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga – ha accolto con grande interesse questo progetto, che rappresenta una nuova forma di collaborazione con le scuole e rende più belli e più vivi i nostri spazi urbani, a partire dalla rotatoria realizzata pochi mesi fa all’ingresso del nostro capoluogo. Ci piacerebbe poter portare avanti questo progetto e questa collaborazione con il Liceo Artistico ‘Duccio di Buoninsegna’ anche in altri contesti del nostro territorio, a partire dal recupero dei murales realizzati in passato e dedicati al Bruscello. Ringrazio gli alunni e i docenti coinvolti e anche le associazioni castelnovine che hanno collaborato per organizzare il trasporto e il pranzo degli studenti nei giorni di lavoro sul nostro territorio: GSD Berardenga, GSD Quercegrossa e Misericordia di Quercegrossa”.

 “Questo progetto – aggiunge Martina Borgogni, assessora alle politiche di genere e giovanili di Castelnuovo Berardenga – unisce la riqualificazione degli spazi urbani e l’arte e trova un valore aggiunto nel coinvolgimento attivo degli studenti. Sono loro, infatti, i protagonisti assoluti di questa iniziativa, che hanno potuto dare spazio a idee e riflessioni su temi importanti attraverso la loro creatività”.

Il progetto di alternanza scuola lavoro coinvolge 27 alunni e prevede la riqualificazione di spazi urbani individuati dai Comuni di Castelnuovo Berardenga e Monteroni d’Arbia attraverso murales realizzati dagli studenti in ogni fase, dal disegno all’opera finita, e dedicati a temi sociali e civili quali i diritti umani, la parità di genere e la sostenibilità. Per Castelnuovo Berardenga il prossimo intervento è previsto nei prossimi giorni a Quercegrossa con un’opera dedicata al contrasto delle discriminazioni di genere.