Università di Siena, agevolazioni anti Covid per venire incontro alle esigenze di studenti e famiglie

Approvato il nuovo Regolamento per la contribuzione studentesca

Il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Siena ha approvato oggi il nuovo Regolamento per la contribuzione studentesca, valido per l’anno accademico 2020/21.
Il nuovo Regolamento, varato con il parere favorevole del Senato Accademico e del Consiglio Studentesco, incorpora le previsioni del D.M. 234/2020 e le integra con ulteriori agevolazioni per gli studenti al fine di venire incontro alle loro molteplici esigenze, anche in relazione agli effetti della pandemia da COVID-19. La fascia di esenzione totale da qualsiasi contributo viene estesa, infatti, a tutti gli studenti con ISEE familiare fino a 22mila€ e consistenti sconti sono previsti per tutti gli studenti che hanno ISEE compreso tra 22mila€ e 30mila€.

Inoltre, gli studenti che, anche al di fuori di queste fasce di ISEE, dovessero trovarsi in particolari condizioni di disagio potranno presentare domanda di esonero o riduzione corredata dalla documentazione utile a certificare la propria situazione. A tal fine, l’Ateneo metterà a disposizione, oltre alle risorse stanziate dal Governo con il DL Rilancio, ulteriori risorse proprie, già deliberate dal Consiglio di Amministrazione, per integrare il Fondo di Solidarietà fino alla consistenza di oltre 600mila€. In aggiunta, il nuovo Regolamento prevede la determinazione di importi specifici per fasce di reddito ISEE continue fino a 100mila€, e articolati secondo tre principali categorie di corsi di studio: umanistico-sociale, tecnico-scientifico e sanitario. “Complessivamente – spiega il rettore Francesco Frati – il nuovo Regolamento Tasse ridurrà significativamente il peso della tassazione studentesca e il conseguente calo di gettito sarà compensato sul bilancio dell’Ateneo dalle risorse del DL Rilancio”. “Alle novità sulla tassazione studentesca – evidenzia Frati – si aggiungono i provvedimenti varati dalla Regione Toscana attraverso l’Azienda Regionale per il Diritto allo studio, le cui agevolazioni sostengono da sempre la straordinaria attrattività del sistema universitario regionale, sia nei confronti degli studenti toscani che di quelli provenienti da altre regioni e internazionali”.

Il Regolamento entrerà in vigore subito, alla vigilia dell’apertura del percorso di immatricolazione all’Università di Siena, disponibile on line dal prossimo 21 luglio attraverso il portale di Ateneo, all’indirizzo https://segreteriaonline.unisi.it. “Come stabilito dagli Organi di Governo – conclude il rettore – l’Università di Siena si appresta a dare il benvenuto ai suoi studenti, vecchi e nuovi, a settembre, quando le lezioni potranno riprendere in presenza e in sicurezza nel rispetto di tutti i protocolli anti-contagio. Una scelta dettata dalla chiara volontà di offrire a tutti gli studenti quell’esperienza formativa ed educativa completa che solo la frequenza dei luoghi universitari può offrire”.