Vivarelli (Atc): “Cinghiali in aree urbane, i Comuni facciano le ordinanze, noi diamo dei contributi”

Il presidente a Siena Tv: “Servono ordinanze che impongano ai privati che hanno boschi o aree cespugliate di tenerle pulite. Mettiamo a disposizione 10mila euro”

Continua a tenere banco il fatto di cronaca legato al ferimento di una ragazza da parte di un cinghiale a Scacciapensieri. A commentare quanto successo è il presidente Atc Siena Nord Roberto Vivarelli:

“Siamo dispiaciuti per l’increscioso episodio, speriamo non ci siano gravi conseguenze – afferma a Siena Tv – Quelle di Scacciapensieri e Malizia sono aree a rischio, non è la prima volta che si registrano fatti simili. Noi abbiamo fatto delle proposte, diciamo ai Comuni più in difficoltà di fare le ordinanze affinchè i privati che hanno aree boschive o cespugliate vicino alle case le tengano in ordine: noi abbiamo stanziato un contributo, che può aiutare a mettere in atto gli interventi riducendo l’impatto degli animali nelle aree urbane. In più abbiamo approvato una delibera di 10mila euro a bilancio, che dice che appena emesse le ordinanze, viene aperto bando per i privati, così da reperire i soldi per effettuare gli interventi”.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due