Whirlpool, domani presidio dei lavoratori senesi. Landini Cgil: “Pieno sostegno”

Il Segretario generale nazionale della Cgil oggi a Siena ha commentato la situazione della multinazionale

Domani 25 settembre dalle ore 8.00 alle ore 12.00 circa i lavoratori della Whirlpool effettueranno un presidio davanti allo stabilimento di Siena per protestare contro la situazione di instabilità data dalla volontà della multinazionale di cedere lo stabilimento di Napoli.

Oggi al Presidio Mattioli dell’Università degli Studi di Siena si è tenuto l’evento sindacale, dal titolo ‘Rivolti al futuro: lavoratori, pensionati, studenti’, che ha visto la partecipazione del Segretario generale nazionale della Cgil Maurizio Landini, che ha commentato le vicende Whirlpool:

“Noi condividiamo la posizione del ministro del lavoro – ha detto – il gruppo deve ritirare la procedura di cessione e risedersi al tavolo partendo dagli accordi firmati ad ottobre scorso che prevedevano gli investimenti. E’ importante che la multinazionale abbia elementi di saggezza, noi proponiamo un modo per permettere di chiarire le sue intenzioni su Napoli e in tutta Europa. Il governo deve difendere e rafforzare l’industria e c’è il pieno sostegno dei sindacati alla lotta dei lavoratori, saremo presenti il 4 ottobre a Roma per la manifestazione nazionale. Spero l’azienda cambi posizione”.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due