I soci della Robur: “Non ostacoleremo il passaggio”

I soci della Robur: “Non siamo stati interpellati”

I Soci della ROBUR SIENA s.r.l.,  CASELLI Fabio, BICCHI Laura, TURILLAZZI Lorenzo, LAZZERONI Cesare, ROMEI Renato, FUMI Luigi, GHEZZI Luciano, NORELLI Jacopo, PANTI Duccio, Civitas Pietra  e BS Autotrasporti (che non partecipano all’amministrazione della società),

preoccupati della situazione di stallo in cui sembrano arenate le trattative tra il Presidente Antonio Ponte e la signora Anna Durio per il trasferimento della proprietà delle quote della società ROBUR SIENA srl (confermate anche oggi dalla stessa signora Anna Durio agli organi di informazione,

NON essendo stati interpellati da nessuna delle due parti, ma auspicando una celere soluzione positiva delle trattative, dopo esserci riuniti confermiamo che, nell’esclusivo interesse della società ROBUR SIENA srl NON opporremo alcun ostacolo.

Infatti, noi soci

  • NON conosciamo il contenuto del contratto preliminare e/o altri aspetti delle trattative intercorsi tra Antonio PONTE e Anna DURIO,
  • NON conosciamo la situazione amministrativa, finanziaria e contabile della società ROBUR SIENA
  • NON siamo stati tenuti al corrente della gestione ed amministrazione della società
  • NON siamo stati coinvolti in alcun modo nelle trattative, né siamo stati messi a conoscenza di esse

Proprio per questo, preoccupati del trascorrere del tempo e del fatto che la società Robur Siena srl deve programmare la prossima stagione agonistica, anche con l’iscrizione al Campionato di Lega Pro di calcio,  abbiamo chiesto, ai sensi dell’art. 2476 2°comma cod.civ.,  (tramite pec inviata all’indirizzo della società) di poter visionare e consultare, i libri sociali ed i documenti relativi all’amministrazione, per acquisire elementi esaustivi sulla situazione finanziaria.

Inoltre, ci preme ricordare che per affrontare la prossima stagione agonistica, devono essere messe a punto sia la documentazione relativa all’agibilità dello stadio, sia gli altri adempimenti amministrativi (compresi l’iscrizione al Campionato di Lega Pro, l’allestimento della squadra di calcio e dello staff tecnico e amministrativo, il settore giovanile – che tra l’altro, seppure con scarse risorse economiche, ha ottenuto anche quest’ano importanti risultati sportivi – , ecc…)

Inoltre, richiediamo all’Amministratore Unico Antonio Ponte di fornirci elementi esaustivi sulla situazione finanziaria ed i conti della società che, ci risulterebbero, essere la questione sulla quale si sarebbero arenate le trattative tra Ponte e Durio, anche per poter apportare un nostro contributo fattivo nell’interesse esclusivo della Robur Siena.

Ribadiamo, come espresso più volte anche verbalmente anche al socio Ponte ed alla signora Durio, che siamo disponibili a dare il nostro aiuto e contributo propositivo nell’interesse della Robur Siena.

LEGGI anche Anna Durio: “Aspetto Ponte che non si fa sentire”

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due