A Siena arriva la “Scuola nazionale di Chimica dell’ambiente”

Si svolgerà dal 3 al 6 febbraio presso il complesso didattico di via dei Mantellini

Il cambiamento del clima e i temi relativi alla sostenibilità ambientale sono diventati delle priorità di studio, ricerca e formazione anche in ambito chimico. Quest’anno, per la prima volta, la “Scuola nazionale di Chimica dell’ambiente”, giunta alla sesta edizione, sarà dedicata proprio alle sfide poste dai mutamenti climatici e dallo sviluppo sostenibile.

La Scuola è organizzata da Ecodynamics Group del Dipartimento di Scienze fisiche, della Terra e dell’ambiente dell’Università di Siena, in collaborazione con la Società Chimica italiana (Divisione di Chimica dell’ambiente e dei beni culturali. Le iscrizioni sono ancora aperte e la scuola, rivolta a studenti delle lauree magistrali, dottorandi e a tutti gli interessati, si svolgerà dal 3 al 6 febbraio presso il complesso didattico di via dei Mantellini. Verranno approfondite le conoscenze generali e chimico-ambientali relative allo studio del sistema climatico, al ruolo del contributo antropico all’effetto serra e alle sue conseguenze sulla distribuzione delle sostanze chimiche, sugli ecosistemi e la tecnosfera. Verrà inoltre affrontato il collegamento fra la chimica dell’ambiente e le altre discipline per individuare le metodologie di indagine e le tecniche adottabili sia nell’ambito della mitigazione che che dell’adattamento al cambiamento climatico. Altre informazioni su www.scuolacabc.it.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due