Ad ottobre torna Eroica 2021 con tante novità

L’Eroica 2021, la XXIV edizione in due giorni: sabato 2 e domenica 3 ottobre

Le temperature caldissime di questa estate invitano a pensare ai climi miti e piacevoli d’inizio autunno. E invitano a sognare soprattutto gli scenari bellissimi del Chianti e dunque a L’Eroica, in programma sabato 2 e domenica 3 ottobre, come sempre a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena. Un’edizione davvero speciale perchè, per la prima volta nella sua storia, L’Eroica avrà luogo in due giorni.

Il motivo di questa scelta lo spiega nei dettagli Franco Rossi, presidente di Eroica Italia ssd.

Franco Rossi, dopo un anno di stop il primo week end di ottobre, finalmente, torna L’Eroica a Gaiole in Chianti: “E’ stato un anno impegnativo ma fatica ed imprese impossibili sono il nostro marchio di fabbrica. Le Eroiche di Montalcino e Buonconvento del 2020 e del 2021 ci hanno consentito di pensare a L’Eroica consapevoli che avrà dei limiti ovvi. L’evento dovrà garantire i distanziamenti, evitare ogni occasione di assembramento e puntare ad un’organizzazione diffusa delle attività, sia in corsa che di festa. Un‘occasione per ribadire che con responsabilità L’Eroica si può organizzare. La XXIVma edizione riproporrà esperienze e sensazioni uniche, a partire dall’impresa sportiva arricchita da cibo, cultura e musica. Ma tutto avverrà nel rispetto del distanziamento fisico, non sociale e relazionale, grazie a comportamenti accorti da parte di tutti i partecipanti”.

Torna L’Eroica a Gaiole in Chianti ma con un programma diverso dalla tradizione. Gli ottomila partecipanti saranno distribuiti in due giorni: “La necessità di rendere l’evento diffuso e di evitare il più possibile occasioni di assembramento, mantenendo l’autenticità della manifestazione, hanno portato alla decisione di fissare sabato 2 ottobre i percorsi di km 209 e km 135. Gli altri tre percorsi (km 106, km 81 e km 46) rimangono fissati per domenica 3 ottobre. La scelta è avvenuta in base alle iscrizioni ricevute: degli 8000 iscritti quasi la metà pedalerà i percorsi lunghi, l’altra metà gli altri tre percorsi”.

Come si è arrivati alla decisione di dividere i partecipanti in due giornate? “Attraverso numerosi incontri con le autorità preposte al rilascio delle autorizzazioni alla manifestazione. Abbiamo condiviso la necessità di decongestionare le presenze sul territorio ed in particolare nel Comune di Gaiole in Chianti. L’attuale situazione sanitaria, legata alla pandemia ancora in atto e l’individuazione di domenica 3 ottobre quale data di voto anche nel comune di Gaiole, richiedono un’organizzazione attenta e determinata nell’azione di tutela dei partecipanti e della comunità che li ospita”.

Sarà un bel lavoro per l’organizzazione. In pratica tutto il programma sarà diluito anticipando l’inizio ufficiale: “Lo sforzo organizzativo sarà rilevante – prosegue Rossi – ma c’è la volontà di mantenere l’originalità dell’evento in condizioni di sicurezza per tutti. Per questo le attività, sia del Mercatino Eroica che di Segreteria per il ritiro di buste tecniche e pacchi gara, inizieranno fin dal mercoledì pomeriggio, così da dare modo alle persone di distribuirsi nel tempo”.

Ci sono altre novità? “Sì, Tante novità. Sabato 2 ottobre solo gli iscritti al percorso lungo con biciclette antecedenti al 1930 partiranno da piazza Ricasoli. Per tutti gli altri partecipanti, sia sabato che domenica, l’area di partenza sarà allestita lungo via Casabianca, così da garantire il distanziamento previsto. Per quanto riguarda gli arrivi, in piazza verranno premiati tutti i partecipanti al percorso di km 209. Per tutti gli altri l’arrivo sarà in via Casabianca.
Niente Cena degli Eroici, però. Ma venerdì e sabato il Mercato dei Sapori di Siena offrirà un’ampia scelta di proposte “Street-Food” tipiche del territorio. Le associazioni di Gaiole in Chianti si stanno organizzando per allestire nei propri spazi un’area ospitalità per la cena. Nei Circoli delle frazioni sarà possibile prenotare merende e cene. Anche in questo caso ci saranno “Cene Eroiche diffuse””.

La logistica di Gaiole in Chianti, dunque, cambierà: “La logistica cambierà nel rispetto delle normative in vigore. L’area campeggio autorizzata continuerà ad essere quella del campo sportivo. Il Mercato Vintage potrà essere allestito, oltre che nei luoghi tradizionali, anche in nuove aree individuate in condivisione con il Comune, sia a Gaiole in Chianti che in località Brolio”.

Come sarà garantita la tutela della popolazione di Gaiole e degli altri centri attraversati? “La tutela della popolazione verrà garantita, oltre che dalla “dilatazione spazio-temporale” dell’evento, anche dal grande senso di responsabilità che hanno dimostrato di avere gli Eroici durante le altre manifestazioni svolte sia nel 2020 che nel 2021.
L’organizzazione richiederà il rispetto di quanto previsto dalle norme vigenti al momento. Ad oggi il green pass sarà chiesto a tutti gli iscritti, nonché ai propri operatori. Poi il mantenimento dei presidi come la mascherina in tutti i luoghi chiusi e all’aperto qualora non sarà possibile garantire il distanziamento”.

Lungo il percorso ci saranno tratti chiusi al traffico automobilistico? “Lungo i percorsi, sia il sabato che la domenica, saranno previsti tratti chiusi al traffico automobilistico con accesso riservato ai ciclisti dotati di numero bici e microchip”.

I ristori come saranno serviti? “I ristori sono stati ripensati dal punto di vista della logistica e delle modalità di distribuzione del cibo ma manterranno i loro tratti distintivi sia per quanto riguarda la tradizione dei piatti offerti che per l’autenticità e l’originalità espresse da ogni singolo territorio. Quest’anno l’offerta si arricchirà con l’allestimento di un ristoro in piazza del Campo a Siena lungo il percorso dei km 106. Il venerdì pomeriggio per i soci del Ciclo Club Eroica, al termine della Passeggiata organizzata per loro, verrà allestito un ristoro con Merenda presso il Circolo di Monti”.

L’Eroica 2021 evento unico; partecipare sarà davvero molto interessante. E’ ancora possibile iscriversi? “Nonostante le iscrizioni siano chiuse, non potendo superare il numero concordato con le autorità competenti di 8000 iscritti, si aprirà qualche finestra legata però alle rinunce che ci verranno comunicate”.

E’ vero che il numero dorsale sarà diverso da ogni altro? “Sì, i dorsali di questa edizione sono forniti da Roy Rogers. Sono in tessuto jeans ed ogni numero è stato dipinto a mano dai ragazzi della Cooperativa Sociale Margherita”.

Qual è l’augurio che si fa e che rivolge a tutti? “Ci stiamo impegnando per dar vita ad un programma ricco di sport ed attività per tutti –  conclude Franco Rossi  -. Gaiole in Chianti si troverà al centro dell’universo Eroico a pedali con l’evento classico del mondo Eroica. Lungo i cinque percorsi che si snodano nel cuore del Chianti auguriamo a tutti i partecipanti di godere della bellezza del paesaggio fatto di strade bianche, borghi, casali, colline e vigneti. Cornice perfetta per un’esperienza sportiva, umana e culturale capace di regalare emozioni uniche”.