Affitto negato ad infermiere, Siena si mobilita per fornire un alloggio

Dopo i numerosi no di paura ricevuti nei giorni scorsi, arriva il lieto fine per Marco, giovane infermiere campano arrivato a Siena per lavorare alle Scotte. Tanti i senesi, che conosciuta la situazione, hanno offerto anche gratis alloggi ed abitazioni

Ha destato grande scalpore la storia, raccontata ieri da Siena Tv, di Marco, giovane infermiere campano arrivato a Siena per prestare servizio all’ospedale le Scotte. La sua posizione di operatore sanitario all’interno di un reparto a rischio ha fatto sì che nei giorni scorsi, durante la ricerca di un appartamento dove trasferirsi, molti affittuari gli negassero alloggi e case; una contingenza che, come raccontato da Marco, accomuna anche molti altri infermieri arrivati nella città del Palio.

La vicenda ha avuto però un lieto fine: conosciuta la situazione, tantissimi senesi si sono offerti, anche gratuitamente, di affittare case ed appartamenti, in segno di gratitudine e con la consapevolezza dell’importanza del ruolo rivestito da medici e professionisti del personale sanitario in questo difficile momento.

C’è anche chi, come Cristina Lenzi, ex dirigente medico alle Scotte, che dopo una vita in corsia ha aperto un B&B e ha dichiarato la propria disponibilità a metterlo a disposizione a metà prezzo per medici ed infermieri.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca