Alle Scotte divieto di fumo anche all’esterno

Nuovo regolamento sul divieto di fumo al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena

Mai più capannelli di fumatori nella piazzetta antistante l’ingresso principale delle Scotte, basta con pazienti, familiarti, ma anche medici e infermieri, che fumano nei terrazzini. L’Azienda Ospedaliera dichiara guerra al fumo e la decisione non sarà esente da polemiche da parte dei tanti fumatori che sono costretti, per necessità o per lavoro, a frequentare il policlinico.

L’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, al fine di tutelare il diritto alla salute ed alla protezione contro i rischi correlati al fumo degli operatori che svolgono la loro attività in ospedale e di pazienti e utenti che accedono alle strutture sanitarie, nel rispetto di quanto indicato dalla normativa vigente, ha ampliato il divieto di fumo in tutte le aree dell’ospedale, interne ed esterne, compreso il tunnel d’ingresso.

Ai fumatori saranno riservate due aree esterne in prossimità del III lotto e dell’obitorio, segnalate da apposita cartellonistica.

“Il provvedimento – spiega Pierluigi Tosi, direttore generale AOU Senese – fa seguito alla circolare del Ministero della Salute del 4 febbraio 2016 e, nel dettaglio, disciplina il divieto di fumare, anche mediante sigarette elettroniche, all’interno e nelle pertinenze esterne delle Scotte, compresi tutti i mezzi e autoveicoli dell’Azienda, tutte le aree aperte, di proprietà o pertinenza dell’ospedale, strade, cortili, giardini, terrazzi, e scale normali ed antincendio. L’applicazione del divieto riguarda tutti coloro che frequentano, a qualsiasi titolo, i locali dell’AOU Senese”.

Per gli spazi comuni l’Azienda ha individuato nella ditta “Il Globo Vigilanza” il soggetto a cui affidare le funzioni di osservanza del divieto e di accertamento e contestazione delle infrazioni, invece nei reparti l’osservanza del regolamento sarà monitorata dai dirigenti e responsabili preposti dalla Direzione Aziendale.

“I trasgressori – aggiunge Giacomo Centini, direttore amministrativo – rischiano sanzioni dai 27,50 a 275 euro, misure raddoppiate qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini di età inferiore ai 12 anni. L’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, nell’aver individuato le due aree esterne sopra descritte  da riservare ai fumatori, si riserva la facoltà di modificarle in base al monitoraggio dell’applicazione del regolamento”.

Il nuovo regolamento entrerà in vigore mercoledì 25 maggio 2016.

divieto di fumo

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due