Robur, Anna Durio: “Via al ricorso, Ponte ha cambiato le carte in tavola ancora una volta”

Anna Durio procede attraverso vie legali

Come anticipato da Radio Siena Tv (leggi qui Fumata nera), la vicenda Robur Siena va in tribunale. Lo comunica Anna Durio in una nota ufficiale. “Premesso – scrive l’imprenditrice ligure –  che il mio unico e solo intento è stato ed è quello di dare un futuro alla Robur, senza alcun secondo fine personale, ho tentato fino ad oggi in tutti i modi possibili, e rispettando da sempre alla lettera il preliminare sottoscritto con il sig. Ponte, di chiudere nel più breve tempo possibile questa straziante vicenda. Oggi avevo raggiunto un accordo definitivo con l’avv. Sallustio, il quale ha poi nuovamente cambiato le condizioni, per me inaccettabili e non previste dal preliminare. A questo punto non ho avuto altra scelta che depositare il ricorso peraltro già pronto da una settimana e che ho tardato a depositare solo per tentare un ultimo estremo accordo, che potesse garantirmi l’ingresso in tempi più rapidi. Ora non mi resta che aspettare l’esito del giudizio a meno che il sig. Ponte non mi contatti per propormi una definitiva chiusura da condividere. Saluto tutti con affetto”. Una vicenda che ha assunto i contorni della farsa e che adesso dovrà essere dipanata da un tribunale: non sono bastati preliminari, arbitrato, ripetute offerte al rialzo, l’ultima delle quali anche oggi, per chiudere la questione.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca