Arsenale in casa, il vicino: “Sospettavamo avesse delle armi”

“Una persona molto conosciuta, appassionata di armi”

Nel corso del blitz a Sovicille nella casa del 60enne reputato capo della cellula di estremisti di destra (poi arrestato insieme al figlio, LEGGI QUI), ai microfoni dei cronisti ha parlato anche un vicino di casa: “Si, sospettavamo che avesse delle armi, è un appassionato – ha detto – in tanti avevano paura. Era una persona molto conosciuta, un ex sindaco si foto fotografare con lui sul sidecar”.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due