Atto di indirizzo della Giunta, entro il 2020 la nuova direzione del Santa Maria della Scala

Il nuovo anno è considerato fondamentale per la definizione del futuro del complesso museale al quale dovrà essere garantita una modalità gestionale moderna e maggiormente efficace

La Giunta ha approvato nei giorni scorsi un atto di indirizzo per individuare, entro l’anno 2020, la direzione del Santa Maria della Scala e del sistema museale. Il polo museale “rappresenta – si legge nella delibera –  un elemento strategico fondamentale del Comune di Siena, in quanto struttura organizzativa competente della gestione e programmazione del Complesso Museale Santa Maria della Scala e pertanto centrale nella definizione delle scelte strategiche che l’Amministrazione dovrà compiere per disegnare il futuro del Complesso museale”.

Il Consiglio comunale aveva nominato una commissione di studio per la gestione del Santa Maria della Scala, incaricandola di disegnarne e definirne il futuro, attraverso lo studio e la verifica degli aspetti tecnico giuridici ed economici afferenti le possibili e diverse modalità di gestione, per consentire una più efficiente ed efficace conduzione. Ora serve arrivare alla nomina di una guida.

“Visto che l’anno 2020 costituirà un momento fondamentale per la definizione del futuro del complesso museale – recita ancora la delibera-  al quale dovrà essere garantita una modalità gestionale moderna e maggiormente efficace e adeguata al contesto economico cittadino e nazionale, anche con riferimento alle diverse esperienze nelle maggiori città d’arte italiane ed europee”. Ed è per questo che l’atto di indirizzo si muove nella nell’ottica di massimizzare l’impegno a definire la direzione del polo museale.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due