I genitori gli dicono di fare i compiti, lui chiama i carabinieri

Il bambino ha telefonato ai carabinieri denunciando il padre

Il padre e la madre lo rimproverano perchè non fa i compiti e lui, un bimbo di 10 anni, telefona ai carabinieri dicendo che viene maltrattato.

La singolare vicenda risale a sabato mattina ed è avvenuta a Monteroni d’Arbia. Poco prima delle 11 i carabinieri ricevono la telefonata di un bambino che fornisce l’indirizzo e dice che suo padre lo sta picchiando. I militari intervengono subito sul posto ma trovano tutta un’altra realtà: il padre del bambino doveva andare a trovare la propria madre ricoverata all’ospedale mentre il ragazzino voleva uscire da solo sotto la pioggia “per andare a caccia”.

A nulla sono serviti i rimproveri della mamma e del babbo che gli hanno detto di occupare la mattinata piovosa a fare i compiti: il bambino ha annunciato ai genitori che avrebbe chiamato i carabinieri. E mentre loro pensavano ad uno scherzo, lui l’ha fatto davvero, facendo piombare i militari in casa al cospetto di genitori increduli. Al bambino una bella ramanzina da parte dei carabinieri e dei genitori.

 

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due