Home Sport Banca Cras Cus Siena Rugby festeggia la salvezza in Serie B
0

Banca Cras Cus Siena Rugby festeggia la salvezza in Serie B

0
0

Battuto il Vasari Rugby Arezzo

Domeniche del genere ripagano tutti gli sforzi di coloro che animano il rugby senese con impegno nonostante le difficoltà legate alla situazione del “Sabbione” sempre più evidenti ma che si spera possano essere risolte a breve.
Una vittoria fondamentale a Pesaro nel primo turno Nazionale per l’accesso al girone elite 2019/2020 per la Under 18 dei Ghibellini trascinata dai gemelli Bartolomucci autori di 3 mete, due buone prestazioni delle due Under 16 dei Ghibellini, una domenica da incorniciare per il minirugby che al torneo di Jesi ha partecipato a due finali su tre vincendo in due categorie (Under 8 ed Under 12) e arrivando seconda in Under 10 e una salvezza conquistata con grinta dai seniores, oggi in campo contro il Vasari Rugby Arezzo.

La partita dei seniores è stata combattutissima, il Vasari Rugby Arezzo si è presentato a Siena in ultima posizione ma ha dimostrato con le unghie per tutti gli 80 minuti tutto l’orgoglio di una squadra con grandissime potenzialità. Per gli aretini infatti la stagione è stata complicata da assenze ed infortuni tanto che tra le fila gialloblu hanno giocato molti ragazzi del Rugby Grosseto permettendo di concludere con numeri sufficienti un campionato “storto” in cui hanno dato filo da torcere a tutti gli avversari.

Gli ospiti hanno iniziato a spron battuto e il Banca CRAS CUS Siena ha dovuto aspettare fino al 6’ minuto per andare in attacco e schiacciare la prima meta con Gembal; 5-0. Sul rovesciamento di campo il Vasari ha affondato riuscendo a cogliere impreparata la difesa bianconera portandosi in vantaggio per 5-7; i senesi si sono riversati di nuovo in attacco e hanno sfruttato una delle proprie armi, touche, carretto ed avanzamento. 10-7 grazie all’ennesima meta di Duprè de Foresta. Al 22’ minuto è stato nuovamente il Vasari a riportarsi avanti con un’azione manovrata che ha colto impreparata la difesa senese, 10-12 per gli ospiti.

Prima che terminasse la prima frazione di gioco è arrivata la bellissima meta di Bartoli, bravo a farsi trovare all’ala dopo un’azione di percussione in maul avanzante di 30 metri del pack cussino. Bellissimi gli abbracci al giocatore senese che si era infortunato nella finale di andata della scorsa stagione e che ha affrontato un’operazione e la lunga riabilitazione tornando finalmente a giocare e segnare. Le due squadre sono così andate al riposo sul 15-12 sotto al diluvio; Francesco Sacrestano ha strigliato i suoi ragazzi chiedendo maggior concretezza in difesa ed in attacco .

Al 9’ minuto del secondo tempo è stato Palagi a schiacciare la meta del bonus, quella che ha portato il punto necessario a non dover dipendere dai risultati delle altre partite per salvarsi. Grazie alla trasformazione di Gembal il Banca CRAS CUS Siena si è così portato sul 22-12. Mentre la pioggia ha aumentato di intensità i bianconeri hanno iniziato a rifiatare fino a che Capresi ha trovato una bellissima meta a pochi minuti dal termine per il definitivo 29-12. Gli aretini hanno chiuso in attacco ed a testa alta un incontro ad altissima intensità che li ha visti per due volte meritatamente in vantaggio.

A fine partita la Verbena a centrocampo è stata liberatoria per tutti, in pochi avrebbero scommesso ad inizio stagione su di una salvezza senese in un campionato tanto difficile; è la vittoria di un tecnico, Francesco Sacrestano, che ha dovuto fare a meno di moltissimi giocatori nell’arco della stagione e che ha sempre avuto come unico obiettivo la salvezza anche quando le sconfitte sembravano allontanare il traguardo.

Una stagione memorabile in cui tutti i giocatori sono stati fondamentali per raggiungere l’obiettivo finale della salvezza centrata con un turno di anticipo; una menzione speciale la merita anche lo staff che ha supportato il tecnico Sacrestano: Elena Calzeroni, Biagio Alfano, Fabio Perna, Giuseppe Baleani e Francesco Mazzuoli sono stati un’arma in più per il tecnico senese. Grande la mole di lavoro degli accompagnatori che si sono fatti carico di tutte le esigenze di questa lunga stagione: Roberto Signorini, Mauro Tarloni, Stefano Trefoloni, Silvano Mezzetti ed Antonella Ceccarelli . Domenica prossima l’ultima pagina di questa splendida storia dello sport senese a Modena alle 15:30 e poi… arrivederci all’anno prossimo ancora in serie B!

La rosa che ha conquistato la salvezza:
Davide Pezzuoli, Marco Duprè de Foresta, Tommaso Comandi, Marco Rocchigiani, Francesco Tanzini, Silvio Marzi (cap), Paolo Carmignani, Francesco Palagi, Stefano Landi, Andrea Agnesoni, Sergio Moscatello, Leonard Fusi, Francesco Interi, Simone Peruzzi, Vittorio Mezzetti, Filippo Turchi, Francesco Tarloni, Andrea Bocci, Bartolomeo Trefoloni (V Cap), Valerio Paladini, Michele Mondet (app), Filippo Bartolomucci , Patryk Gembal, Pietro Cutolo, Tommaso Bartolomucci, Michele Verardi, Alessandro Capresi, Niccolò Bartoli, Giovanni Grazi, Tommaso Faleri, Giovanni Rossi (zen) Tiziano Coltellacci, Roberto Buonazia, Nicola Bielli, Gilberto Cianti, Gabriele Cianti, Federico D’Agostino, Joiner Solarte, Marco Giudici, Gilberto Pasquini, Vasco Tinacci.