Banca Mps, i risultati al 30 settembre. In uscita 560 dipendenti

La banca, con il pieno supporto dell’azionista di controllo, sta lavorando alla revisione del capital plan per le iniziative di rafforzamento patrimoniale in corso di valutazione

Banca Mps, il cda approva i risultati al 30 settembre 2020. Il risultato operativo lordo del terzo trimestre è 203 milioni di euro, in crescita (+8,8%) rispetto al secondo trimestre, con aumento del margine di interesse (+3,8%), grazie alla tenuta della componente commerciale e ai benefici del tltro3, e delle commissioni (+9,6%) a seguito della ripresa della normale operatività post lockdown.

Il risultato operativo netto del trimestre è positivo per 100 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai precedenti trimestri del 2020 e in linea con i risultati medi trimestrali del 2019; il risultato netto del trimestre è negativo per 451 milioni di euro, impattato da oneri non operativi per 569 milioni di euro, principalmente relativi ad accantonamenti per rischi legali e ai costi di ristrutturazione per le uscite di personale. Gli oneri operativi sono in marginale aumento nel trimestre (+1,5%), ma in calo a/a (-3,8%). Attesi benefici per l’uscita di 560 risorse, attraverso il fondo di solidarietà, dal 1° novembre. Continua il forte impegno della banca al sostegno dell’economia: applicate iniziative governative su un portafoglio di circa 25 miliardi di euro. E’ significativa la crescita della raccolta diretta commerciale: conti correnti e depositi a tempo aumentati di quasi 3 miliardi di euro nel trimestre, +7,5 miliardi di euro da inizio anno (+11%). Sono stati collocati, nei 9 mesi, prodotti di wealth management per 8,4 miliardi di euro (+0,8% a/a).

La banca, con il pieno supporto dell’azionista di controllo, sta lavorando alla revisione del capital plan per le iniziative di rafforzamento patrimoniale in corso di valutazione, alla luce degli accantonamenti per rischi legali contabilizzati nel trimestre, degli impatti del deal con amco e delle future implicazioni del contesto regolamentare e macroeconomico.