Bright-Night 2021: la Notte europea dei ricercatori arriva a Siena

Tanti gli eventi organizzati dall'Università di Siena che stanno richiamando un pubblico di adulti, giovani, famiglie e bambini

E’ in corso a Siena, Arezzo, Grosseto e San Giovanni Valdarno, sedi dell’Ateneo senese, Bright-Night, la Notte europea dei ricercatori e delle ricercatrici. L’Università propone oltre 60 eventi nella festa dedicata alla ricerca, che stanno richiamando un pubblico di adulti, giovani, famiglie e bambini. Contemporaneamente fervono gli ultimi preparativi, nella restaurata cripta di San Francesco, per la cerimonia del PhD Graduation Day, che si terrà domani, sabato 25 settembre alle ore 11, in onore dei nuovi dottori di ricerca dell’Ateneo senese, e per lo spettacolo “Le interviste impossibili”, alle ore 21 al Teatro dei Rinnovati, per il quale si annuncia il tutto esaurito.

Sono oltre 300 le ricercatrici e ricercatori dell’Ateneo che partecipano con tanti progetti, proposti nelle strade, nelle piazze e nelle sedi universitarie, raccontati anche attraverso giochi, illustrazioni di esperimenti, visite guidate ai laboratori e ai musei universitari, dedicati a tutti i campi della scienza e della cultura e uniti da un unico filo, quello dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.

In apertura della manifestazione, nel cortile del palazzo del rettorato, in linea con i temi di Bright, l’Ateneo ha consegnato agli studenti le borracce donate da Acquedotto del Fiora, Legacoop Toscana e Sei Toscana e subito dopo è stato inaugurato il nuovo sportello Europe Direct di Ateneo.

Domattina sarà il rettore dell’Ateneo Francesco Frati ad aprire la cerimonia del PhD Graduation Day, che coinvolgerà i dottori di ricerca di questo e dello scorso anno e vedrà la partecipazione del delegato ai dottorati di ricerca Pietro Lupetti e dei coordinatori dei dottorati dell’Ateneo. Ospite dell’iniziativa sarà il professor Ugo Pagano, economista di fama internazionale, che ha coordinato per molti anni il dottorato in Economics. In rappresentanza dei nuovi dottori di ricerca, interverrà la dottoressa di ricerca Adele Boccuto, che racconterà la sua esperienza di dottorato in Biotecnologie mediche.

Sempre domani, al Teatro dei Rinnovati alle ore 21, andrà in scena lo spettacolo “Le interviste impossibili”, immaginarie e immaginate, ai più importanti personaggi della storia, della letteratura e della scienza. Lo spettacolo, che sarà messo in scena dalla compagnia senese La Sveglia, nasce da un progetto di orientamento universitario del Dipartimento di Filologia e Critica delle letterature antiche e moderne. Il ricavato dello spettacolo, con entrata a offerta libera, sarà destinato a finanziare gli studi universitari di una studentessa afgana ed è dedicato a Lorenza Elisa Rossi, dipendente dell’Ateneo e attrice della compagna La Sveglia”.