Calici di stelle 2019, il 10 agosto a Siena si brinda di fronte all’arte

Quest’anno l’evento è dedicato al cinquantesimo anniversario del primo sbarco dell’uomo sulla luna avvenuto il 20 luglio 1969 ad opera degli astronauti americani della navicella spaziale Apollo 11

Associazione Nazionale Città del Vino e il Movimento del Turismo del Vino promuovono anche quest’anno Calici di Stelle, l’evento estivo più atteso dagli enoturisti, in programma in tutta Italia nelle piazze e nei luoghi più belli di oltre duecento Città del Vino e in centinaia di Cantine aderenti al Movimento. Un evento speciale, che ha visto la chiave del successo nella profonda unione con la cultura, la musica, lo spettacolo, il design, l’arte: l’edizione di quest’anno è, secondo questa filosofia, dedicata al cinquantesimo anniversario del primo sbarco dell’uomo sulla luna, avvenuto il 20 luglio 1969 ad opera degli astronauti americani della navicella spaziale Apollo 11. La luna e le stelle cadenti potranno essere infatti ammirate non solo con lo sguardo al cielo, ma anche approfittando della collaborazione con l’UAI, l’Unione Astrofili Italiani.

“Un ricco programma – ha illustrato l’assessore al turismo Alberto Tirelli durante la conferenza stampa tenutasi questa mattina –  che pone, ancora una volta, l’accento sulle eccellenze del territorio”. I vini pregiati italiani, infatti, conosciuti in tutto il mondo e le note in concerto degli allievi dell’Istituto musicale Rinaldo Franci e dell’Accademia Nazionale Siena Jazz, si alterneranno su palcoscenici d’arte per raccontare l’arte, spesso volta a quel cielo stellato che si accenderà, più che mai, proprio la notte di San Lorenzo. “Un viaggio itinerante – ha ribadito l’assessore – che si integra così anche con altre iniziative culturali presenti in città come la presentazione, alle 21, nel Cortile del Podestà, del libro  “I Pasticci di Leonardo” di Simona Bertocchi. Opera che va alla riscoperta del genio italiano del Rinascimento in pasticceria, a cui si ispirerà il maestro gelataio Hasib Awad de “Il Camerlengo” (Piazza del Campo 6) per la preparazione di speciali gelati: “il moro”, “la nuvola di Caterina” e “la neve di latte”, che verranno offerti nel suo negozio la sera stessa”.

“È il sesto anno consecutivo – ha detto Marco Forte, direttore Generale Fondazione MPS – che aderiamo con piacere all’iniziativa “Calici di Stelle” confermando, con l’apertura al pubblico della nostra sede storica, il binomio vincente di arte e degustazioni di vini pregiati. Grazie alla collaborazione di Vernice Progetti Culturali, che segue ormai da anni i progetti di valorizzazione del palazzo, l’appuntamento consentirà di far apprezzare ai senesi e ai turisti alcuni pezzi della nostra prestigiosa Collezione d’opere d’arte”. 

“Questo programma abbraccia la filosofia e l’intuizione che ha dato vita alla nostra associazione – ha poi dichiarato Paolo Corbini vecedirettore di Città del Vino – di trasformare le piazze in un luogo ideale per fare cultura utilizzando il vino, strumento e veicolo di sapere. Ecco perché continua felicemente, anche quest’anno, la nostra collaborazione con il Comune. Del resto non poteva essere altrimenti visto che l’Amministrazione, è socio fondatore di Città del Vino. Il 21 marzo 1987, infatti, nella sala di Palazzo Patrizi, nasceva l’Associazione che allora contava 36 soci e oggi annovera ben 500 realtà territoriali. E proprio 20 anni fa, qui, a Siena si svolgeva la prima edizione del nostro concorso nazionale enologico. Città che mi auguro possa, nel 2021, ospitarlo nuovamente in occasione di questo importante anniversario”.

Dalle ore 21.00 alle ore 24.00 del 10 agosto, tornerà anche a Siena, il fortunato connubio tra arte e vino, che propone agli enoappassionati, ai turisti e ai cittadini una serata magica con degustazioni e aperture straordinarie notturne delle location museali cittadine. Sarà, infatti, possibile degustare del vino di qualità grazie alla collaborazione con l’associazione “Città del vino”, in delle location d’eccezione come il Palazzo Pubblico, la Galleria Cesare Olmastroni, il Santa Maria della Scala e Palazzo Sansedoni, messo a disposizione dalla Fondazione Mps. Spazio anche alla musica con il concerto di “Siena Jazz” organizzato nell’entrone, assieme, alla presentazione del libro “I pasticci di Leonardo” con la possibilità di assaggiare dei gusti ideati da Leonardo da Vinci.

 

 

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due