Home Eventi a Siena Capodanno Senese, quest’anno la consegna 17 opere di Tommaso Gismondi ispirate alle Contrade
0

Capodanno Senese, quest’anno la consegna 17 opere di Tommaso Gismondi ispirate alle Contrade

0
0

Le formelle saranno donate per l’occasione dalla nipote dell’artista, Valentina Simionato a testimonianza dell’affetto che l’artista nutriva per la città e le sue tradizioni

Il Magistrato delle Contrade ha scelto la data del 24 marzo, giorno precedente le celebrazioni del Capodanno senese per presentare alla città di Siena 17 formelle in bronzo placcato oro e argento, ideate e realizzate nel 1987 dal celebre scultore Tommaso Gismondi e recanti gli stemmi delle Contrade, donate per l’occasione dalla nipote dell’artista, Valentina Simionato. Le opere, finora conservate ad Anagni nella Mostra permanente intitolata all’autore, nell’intenzione della nipote resteranno a Siena a testimonianza dell’affetto che l’artista nutriva per la città e per le sue tradizioni.

La cittadinanza potrà apprezzare alla cerimonia, che si svolgerà alle 11.30 nella Sala delle Lupe, l’omaggio di un artista fra i più significativi del Novecento, conosciuto anche come “lo scultore del Papa”, perché molte delle sue opere, soprattutto bronzi, sono state realizzate per il Vaticano e su commissione di Paolo VI e di Giovanni Paolo II, come ad esempio le porte della Biblioteca Vaticana e dell’Archivio Segreto Vaticano, realizzate nel 1985, ma anche la cattedra di Giovanni Paolo II, la Via Crucis, il cofanetto per le chiavi delle Porte Sante a San Pietro, San Paolo, San Giovanni e Santa Maria Maggiore, la statua di San Giuseppe posta nel cortile della Biblioteca Vaticana e le monete di Paolo VI per la Città del Vaticano.