Caso Castrucci, l’Università ha deciso: sospeso il docente

La decisione finale è arrivata nonostante il docente abbia nel frattempo richiesto il pensionamento e non sia più quindi in servizio

E’ arrivata la decisione finale dell’Università di Siena riguardo alla vicenda del professor Castrucci, che dai primi giorni di Dicembre ha avuto il suo strascico anche a livello nazionale.

Come si legge nella nota diffusa dall’Università, il CdA ha deciso per la sospensione del docente, in quanto “hanno riconosciuto nel comportamento del professor Castrucci gli estremi integranti un illecito disciplinare passibile della sanzione della sospensione nella misura massima”.

Ecco il testo integrale della nota:

Questa mattina il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Siena, nella composizione ristretta prevista dalla legge 240/2010, ha preso atto del parere espresso dal Collegio di Disciplina in conclusione dell’istruttoria del procedimento disciplinare nei confronti del professor Emanuele Castrucci. Il rettore e il Consiglio di
Amministrazione, visto il parere del Collegio di Disciplina, hanno riconosciuto nel comportamento del professor Castrucci gli estremi integranti un illecito disciplinare passibile della sanzione della sospensione nella misura massima.

Il Consiglio di Amministrazione ha ritenuto necessario concludere il procedimento e definire la sanzione benché il professor Castrucci abbia nel frattempo richiesto il pensionamento e non sia più quindi in servizio.

Prima della seduta deliberante, il rettore ha convocato una riunione congiunta del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione per comunicare ai massimi organi dell’Ateneo l’esito del procedimento istruttorio del Collegio di Disciplina; in tale occasione è stata ribadita all’unanimità la vocazione anti-fascista e anti-nazista dell’Università di Siena, che si richiama da sempre ai principi costituzionali di contrasto a qualsiasi forma di discriminazione verso
popoli ed etnie.