Caso Rossi, a Quarto Grado due testimoni rilanciano i sospetti sui festini

Raccontano di aver visto dei video in possesso di persone vicine alle indagini: ex manager Mps e un ex ministro colti in situazioni scabrose

Quarto Grado, il programma su Rete4 condotto da Gianluigi Nuzzi, è tornato sul caso David Rossi. A tenere banco stavolta gli ormai famosi “festini”, segnalati dall’ex sindaco Piccini alle Iene e oggetto di indagini da parte della Procura di Genova.

Il programma ha cercato di capire se tra questi e la morte di Rossi ci siano i collegamenti che molti avanzano, sulla base di presunti ricatti a sfondo sessuale: l’inviato di Quarto Grado si è recato a Siena riuscendo a intervistare due testimoni, rimasti anonimi ma considerati molto attendibili, che hanno confermato l’esistenza di questi festini in quanto hanno hanno visto coi loro occhi degli spezzoni di alcuni video, dove in ambienti eleganti, si vedono elementi di spicco della Siena bene e non solo, anche ex manager Mps e un noto ex ministro, in situazioni scabrose.

Viene spiegato che chi ha mostrato i video ai due testimoni è vicino alle indagini; entrambi citano un personaggio famoso coinvolto, di cui non viene fatto il nome, non parlano di atti sessuali espliciti ma “di situazioni scabrose”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc