Cassonetto per la raccolta di vestiti trasformato in discarica

Degrado nella zona antistante l'ex scuola Vittorio Alfieri: uno strumento per aiutare i più bisognosi si trasforma in discarica a cielo aperto

Vestiti e scarpe gettati a terra, tra sporcizia e sacchi della spazzatura, accanto al cassonetto giallo per la raccolta degli indumenti. Quello che, in teoria, doveva essere uno strumento per aiutare i più bisognosi, si è trasformato nel corso delle settimane in un motivo di degrado nella zona antistante l’ex scuola Vittorio Alfieri.

I residenti stanno segnalando in queste settimane che il cassone giallo per la raccolta dei vestiti è da giorni pieno di indumenti e i vestiti che, se non entrano al suo interno, vengono gettati a terra salvo poi essere raccolti in pessimo stato dalle persone bisognose.

Una situazione che rende la zona una vera e propria discarica a cielo aperto. Lì davanti ci sono abitazioni e una fermata dell’autobus. Zona, dunque di transito, ed è per questo che ormai è diventata una scena ordinaria vedere alcuni residenti soffermarsi a vedere scarpe usate e vestiti dismessi sparsi qua e là attorno al cassonetto. Ancora una volta, uno spettacolo indecente.

Si. Sa