Cessione Robur Siena: la “cordata italiana” potrebbe essere l’azienda Umana

Secondo indiscrezioni la cordata italiana sarebbe Umana. Spunta anche un nome che potrebbe essere il nuovo direttore sportivo

Ennesima giornata di fuoco per la Robur Siena. Come già riportato ieri sera, la pista che porta alla cordata italiana sembra la più probabile per la cessione della società, l’imprenditore armeno resta comunque in agguato in caso di ribaltoni dell’ultima ora. La novità è che la tanto discussa “cordata” potrebbe aver trovato un nome: “Umana“. Secondo le ultimissime indiscrezioni sarebbe la famosa agenzia per il lavoro ad essere vicino a rilevare le quote della Robur Siena. Giuseppe Trettel, braccio destro del presidente di Umana, nega che sia in atto questo tipo di operazione ma l’indiscrezione continua a circolare nell’ambiente sportivo. All’interno della trattativa è stata anche onorata la scadenza degli stipendi dei calciatori, essenziale per non subire un’altra penalizzazione. Nonostante questo alcuni dettagli del passaggio di società devono ancora essere definiti e quindi la trattativa potrebbe protrarsi ancora per un po’. Il profilo di Diego Foresti come direttore generale resta confermato, secondo le ultime indiscrezioni potrebbe arrivare anche un cambio di direttore sportivo. Il nome di Massimo Tarantino sembra essere in pole position per sostituire l’attuale ds Davide Vaira, che ha ancora un anno di contratto con la società bianconera.