Confermati gli arresti domiciliari per il guru dei corsi energetici, riesame rigettato

Il riesame rigetta il ricorso dei difensori. Chiesto al gip l'alleggerimento del regime degli arresti per motivi lavorativi

Il tribunale del riesame ha rigettato il ricorso presentato dai legali di A.P, 46 anni, il presunto “guru” dei corsi energetici di Montepulciano, con il quale si chiedeva la revoca degli arresti domiciliari, già ribaditi dal Gip nelle scorse settimane.

L’uomo è accusato di violenza sessuale ed esercizio abusivo della professione di psicologo e psicoterapeuta. Secondo le contestazioni, avrebbe creato con l’ex compagna una sorta di “setta” approfittando della debolezza psicologica dei partecipanti ai corsi di energia positiva, divenuti col tempo “adepti” completamente sottomessi ai loro voleri, anche sessuali, sempre stando alle accuse degli inquirenti.

I difensori hanno chiesto comunque al gip una modifica con alleggerimento del regime degli arresti, per impellenti necessità lavorative.

C.C