Controllore Tiemme aggredito sul bus, la vicinanza del presidente Dindalini

Colluttazione a Isola d’Arbia, 7 giorni di prognosi per il controllore: “I rischi per il personale ci sono, bisogna prevenirli con la formazione”

Nella giornata di martedì, verso l’ora di pranzo, un controllore della Tiemme è stato aggredito a Isola d’Arbia da un passeggero durante le verifiche dei biglietti, in seguito a una colluttazione. Per il controllore ferite con una prognosi riservata di una settimana, le forze dell’ordine hanno poi poi identificato e fermato l’aggressore. Sul caso, ai microfoni di Siena Tv, si è espresso per dare la sua solidarietà il presidente di Tiemme, Massimiliano Dindalini.

“Massima vicinanza al nostro verificatore – ha detto Dindalini – è un caso diverso rispetto all’aggressione di Santa Colomba, ma rimane il rischio di tutto il personale di bordo nell’affrontare certe situazioni. Mettiamo in atto azioni volte a mitigare il pericolo, tra cui la formazione dei dipendenti per gestire le reazioni e prevenire comportamenti aggressivi degli utenti; unito a ciò il controllo della videosorveglianza e il collegamento con le forze dell’ordine, per far sì che intervengano rapidamente in casi di emergenza”.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau