Coronavirus, le imprese senesi non mollano. Confcommercio: uffici aperti e telelavoro tutto il giorno

Il direttore Pracchia: “In prima linea per sostenere le imprese. Noi ci siamo operativamente per essere vicino alle aziende di tutti i settori che ringraziamo per la capacità di essersi messe a disposizione e sopportare sacrifici tanto grandi. Servono chiaramente misure shock per ripartire”

Confcommercio Siena continua il proprio lavoro a servizio dei propri associati, delle imprese, dei professionisti di tutti i settori che fanno parte della grande comunità delle aziende e dei soggetti che stanno nel settore della vendita, del turismo e dei servizi. Una grande famiglia a cui noi rispondiamo con il nostro lavoro. Noi ci siamo”

Inizia così la nota di Confcommercio Siena, attiva su tutti i fronti in questi giorni drammatici.

“Abbiamo dovuto per forza rimodulare le modalità di lavoro – spiega Daniele Pracchia, direttore Confcommercio Siena – Alcune delle professionalità che fanno parte della nostra attività sono presenti in ufficio per altre abbiamo attivato il telelavoro. Voglio però chiarire che tutti sono attivi e al lavoro per rispondere alle tante e normali domande che stanno arrivando e arriveranno nei prossimi giorni. Abbiamo per esempio non da ora  – e da telelavoro – lo sportello turismo per spiegare a tutte le imprese le procedure per le cancellazioni ecc… Non solo. L’ufficio centrale a Siena in Cerchiaia è aperto, è anche negli uffici territoriali garantiamo sempre la presenza delle persone, nel rispetto delle norme di sicurezza emanate dai decreti ministeriali di questi giorni”.

“E’ il nostro lavoro e nostro dovere essere sempre più vicini alle imprese in questo drammatico momento – continua Pracchia – Imprese a cui esprimiamo la nostra più forte solidarietà. E che ringraziamo per la capacità di essersi messe a disposizione e sopportare sacrifici tanto grandi”

“Sacrifici che dovranno essere ripagati – fa notare Pracchia – Confcommercio non da ora chiede misure shock che saranno necessarie per ripartire. Alcune misure sono già state prese, ma ne dovranno seguire altre, per le piccole imprese, il commercio, i servizi, i professionisti, per gli esercenti, per il turismo ecc…Per tutte le categorie. Il danno economico è incalcolabile. Ma insieme ce la facciamo. In questo momento dobbiamo tutti fare il possibile per superare la diffusione del virus. Con responsabilità, senso di identità, dovere, appartenenza e visione del futuro. Del resto proprio questi sono i valori che connotano una comunità. E noi lo siamo. Confcommercio c’è fisicamente e operativamente. Gli hashtag che la nostra associazione ha adottato #noicisiamo #noinoncifermiamo #confcommerciocè derivano da comportamenti reali. Siamo in prima linea per dare un supporto alle aziende di tutto il territorio”.

 

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc