Coronavirus, Salsaterme: Il responsabile Taccini: “Fino a ieri non sapevamo niente”

I partecipanti del Salsaterme di Chianciano sono stati avvertiti ieri della quarantena

“La cosa più importante è rettificare che l’isolamento di noi partecipanti all’evento Salsaterme non dura da 12 giorni ma da ieri. L’Asl Toscana sud-est mi ha richiesto i nominativi e stanno contattando i partecipanti uno ad uno, non tutti sono stati avvisati.” Queste le parole di Davide Taccini, responsabile di Salsaterme ed attualmente in quarantena dopo che, due partecipanti all’evento, sono stati trovati positivi al Coronavirus (LEGGI QUI).

Taccini prosegue: “L’ultimo giorno del Salsaterme è stato Domenica 23 Febbraio, i 14 giorni di isolamento scadono Domenica 8 Marzo. Io ho chiesto il motivo di questa decisione ma noi da Lunedì abbiamo fatto la nostra vita sociale normalmente, adesso che abbiamo saputo di dover stare in isolamento lo rispetteremo. I sindaci stanno mandando agli interessati le ordinanze di stare a casa fino a Domenica.”

“Questo momento c’è chi lo vive con apprensione e chi lo vive come una follia, è una cosa paradossale. Io ho saputo di persone a Piacenza, Ferrara e Milano non prese in considerazione dagli ospedali perchè hanno lievi sintomi. Qui invece siamo sani ma in quarantena.”

“Il primo ragazzo positivo è stato scoperto l’altro ieri (Martedì) e mi è stato detto a me di invitare tutti a stare a casa, poi quando è stato trovato il secondo caso l’Asl ha preso in mano la situazione. I contagiati per ora sono due ma non sappiamo quanti diventeranno.”

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc