Covid: Montalcino, chiusi fino al 27 il Liceo linguistico Lambruschini e l’Istituto professionale agrario

Stop alla didattica in presenza e chiusura dei plessi scolastici: una decisone presa in accordo con i dirigenti scolastici dei due plessi, considerando la situazione epidemiologica in continua evoluzione, in particolare per la progressiva diffusione delle cosiddette varianti al Sars-Cov-2 in comuni limitrofi. Al momento non si riscontrano casi di positività nei due istituti

Con ordinanza sindacale, a partire da mercoledì 24 febbraio compreso e fino a sabato 27 febbraio compreso è sospesa l’attività didattica in presenza con conseguente chiusura dei relativi plessi del Liceo Linguistico Lambruschini e l’Istituto professionale Agrario di Montalcino. Lo comunica l’Amministrazione comunale, che parla di una “decisone presa in accordo con i dirigenti scolastici dei due plessi, considerando la situazione epidemiologica in continua evoluzione, in particolare per la progressiva diffusione delle cosiddette varianti al Sars-Cov-2 in comuni limitrofi e soprattutto considerando che l’offerta formativa comunale ospita due istituti superiori, che fanno capo all’I. I. S. “Sallustio Bandini” di Siena e all’I.S.S. “Bettino Ricasoli” di Siena che per ordinanza del Comune di Siena sono stati chiusi nella giornata di oggi”.

Ad oggi non si riscontrano casi positivi tra gli studenti, i docenti e il personale scolastico degli istituti superiori a Montalcino. L’ordinanza è stata presa considerato che un numero importante di studenti provengono da aree già interessate dai recenti provvedimenti di sospensione dell’attività didattica in presenza e che la migrazione degli studenti, sia connesse al trasporto pubblico locale che alla sosta in attesa delle coincidenze con promiscuità in sede e nelle vicinanze della stessa, possono costituire un eventuale strumento ricettivo e diffusivo del virus e delle sue varianti.