Dichiara falso reddito per ottenere prestazioni sociali agevolate: smascherato dalla Finanza

Il tribunale di sorveglianza di Perugia chiede approfondimenti su un soggetto residente in Val di Chiana

Aveva autocertificato un reddito inferiore a quello reale ottenendo così, indebitamente, prestazioni sociali agevolate a danno della collettività, ma grazie al lavoro della Guardia di Finanza è stato smascherato. La richiesta di accertamenti sul conto della richiesta di ammissione al beneficio del Patrocinio dello Stato avanzata da R.M., residente nella Valdichiana, è giunta alle Fiamme Gialle dal Tribunale di Sorveglianza di Perugia.

Il soggetto in questione aveva artatamente autocertificato un reddito inferiore a quello reale, riuscendo in tal modo ad essere ammesso alla procedura per l’ottenimento del beneficio del patrocinio a spese della collettività. Il trasgressore, prontamente segnalato dai finanzieri alla Procura della Repubblica competente, con la condanna – oltre a rischiare pesanti sanzioni penali – si vedrà revocare e recuperare, con efficacia retroattiva, il sostegno economico indebitamente percepito.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due