Home Cronaca Dismesso l’attracco dei bus di Porta Romana: “Benefici per la sicurezza”
0

Dismesso l’attracco dei bus di Porta Romana: “Benefici per la sicurezza”

0
0

La Giunta sottolinea i risultati del periodo di sospensione sperimentale: al via la dismissione ma serve una profonda revisione del sistema di accoglienza

Dopo la sospensione a titolo sperimentale dal 17 settembre 2018 al 31 marzo 2018 dell’uso dell’attracco di Porta Romana per gli autobus turistici, la Giunta comunale ha deliberato la dismissione del punto di arrivo dei bus. L’Amministrazione motiva che “tutta la zona sia interna che esterna a Porta Romana, per i tratti stradali di Via Enea Silvio Piccolomini e via Roma compresi tra l’incrocio con Girolamo Gigli e l’intersezione con via di San Girolamo/via dell’Oliviera, presentava elementi di pericolosità per l’intensa circolazione veicolare e pedonale dovuta: al facile accesso al centro della città storica, alla presenza di più plessi scolastici e Universitari, all’offerta di posti di sosta a parcometro, l’attracco di Porta Romana per i Bus Turistici aggravava ulteriormente quanto sopra esposto in quanto gli autobus turistici impegnano la strada con le manovre di posizionamento negli stalli dedicati e spesso stazionano oltre i tempi previsti per la salita e discesa dei passeggeri soprattutto nella fase di risalita quando la permanenza si dilata per l’attesa dei gruppi; l’ingombro su strada di questa tipologia di veicoli grava significativamente sulle condizioni della sicurezza per il traffico sia pedonale che veicolare nell’intera zona di Porta Romana”.

Con la sospensione dell’attracco di Porta Romana – e ora la dismissione – il nuovo sistema di attracco dei Bus Turistici  risulta costituito dalle quattro aree: Area di San Prospero; Piazza Giovanni Amendola; Pescaia alta; Porta San Marco. “Questi quattro punti di attracco – si legge nella delibera – risultano distribuiti prevalentemente ad ovest del centro storico e consentono di raggiungere facilmente a piedi il centro storico della città ma non servono agevolmente le strutture ricettive interne alla ZTL BUS poste ad est;  la società Siena Parcheggi s.p.a., gestore del servizio, sta predisponendo il nuovo software per la prenotazione ed il pagamento on line per l’accesso dei Bus Turistici”.

“Considerato poi che l’intero sistema di accoglienza degli autobus turistici, a distanza di molti anni dalla sua prima impostazione, necessita – afferma il Comune – di una profonda revisione perché possa recepire l’innovazione tecnologica che consente una gestione più dinamica e interattiva con gli operatori; essere in linea con le future previsioni del PUMS; superare le condizioni di criticità che si riscontrano negli attracchi di Porta Romana, Porta San Marco e piazza Giovanni Amendola; essere rimodulato in ragione della ristrutturazione dell’attracco dell’Area di San Prospero interessata da un progetto di prossima ristrutturazione”.

“La sperimentazione eseguita riguardo alla sospensione del punto di attracco di Porta Romana – sottolinea la Giunta – ha evidenziato benefici per la sicurezza della circolazione veicolare/pedonale e difficoltà per l’attracco dei soli bus turistici con prenotazione di pernottamento in strutture ricettive poste ad est all’interno della ZTL BUS; Ritenuto che nell’attesa di una revisione dell’intero sistema di accoglienza degli autobus turistici si possa comunque alleggerire il carico veicolare nella zona di Porta Romana – che attualmente presenta maggiore pericolosità – limitando l’uso di tale attracco ai soli bus turistici con prenotazione di pernottamento in strutture ricettive poste ad est all’interno della ZTL BUS”.