Donna accoltellata dal figlio, il sindaco di Chiusi: “Fatto grave, un grazie ai carabinieri”

Il commento del sindaco Juri Bettolini

Questa notte a Chiusi, alle 22.00 circa, una donna (R.C.) è stata ripetutamente accoltellata nella propria abitazione (LEGGI QUI: https://www.radiosienatv.it/accoltellata-donna-di-61-anni-e-in-rianimazione-indiziato-il-figlio/). Il presunto colpevole del gesto sembra essere il figlio (A. M.) al momento in stato di fermo emesso dagli uomini dell’Arma dei Carabinieri, prontamente intervenuti. Ancora sconosciuti i motivi che hanno portato al terribile gesto. La donna ferita gravemente è, attualmente, in fin di vita. “Un fatto grave che non vorresti mai dover commentare – dichiara il sindaco di Chiusi Juri Bettollini – episodi come questi sembrano sempre dover essere lontani ed estranei alle nostre realtà, ma quando poi accadono sono choc terribile, ancor più perché si tratta di una donna e di una mamma, che adesso sta lottando per rimanere in vita. Ringraziamo gli uomini dei Carabinieri di Chiusi Scalo e Chiusi Città, che sono intervenuti con grande professionalità, fermato il presunto colpevole e gestito una situazione, che ha creato panico in un intero quartiere e, comunque, difficile sotto ogni punto di vista. La giustizia farà adesso il suo corso.” La vittima, 61 anni e originaria di Messina, si era trasferita a Chiusi da poco più di un anno.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due