Accoltellata donna di 61 anni, è in rianimazione. Indiziato il figlio

Aggressione avvenuta a Chiusi: il figlio 32enne indiziato per tentato omicidio. Indaga la Procura

Ieri sera a Chiusi, attorno alle 21.40, una donna 61enne è stata accoltellata più volte all’interno dell’appartamento che condivide con l’unico figlio 32enne. L’arma del delitto è un coltello da cucina di circa 32 cm, ritrovato sul letto della donna. La stessa è stata colpita più volte al volto, al collo, all’avambraccio che ha opposto per parare i colpi dell’assalitore e ha subito anche la perforazione di un polmone. Si è trattato, secondo le forze dell’ordine, di un’aggressione di rara ferocia. La madre è stata trovata dai soccorritori del 118 e dai carabinieri di Chiusi Scalo, riversa in un lago di sangue. Le indagini immediatamente svolte dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Siena e da quelli del NOR della Compagnia di Montepulciano, hanno consentito di raccogliere tutta una serie di elementi e prove che indicano come la vicenda si sia svolta in ambito domestico. Il figlio della 61enne è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio e tradotto nella notte al carcere senese di “Santo Spirito”, a disposizione del PM Silvia Benetti che ha coordinato le indagini. La donna gravemente ferita è stata trasportata con elisoccorso al pronto soccorso dell’Ospedale senese delle Scotte e si trova in terapia intensiva, in coma farmacologico presso il reparto rianimazione.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due