Home Sport ROBUR SIENA Durio: “Non capisco il malessere. Chiedo rispetto, datemi una mano”
0

Durio: “Non capisco il malessere. Chiedo rispetto, datemi una mano”

0
0

Robur, lo sfogo della presidente: “Se qualcuno vuole qualcosa che venga a dirlo e io rispondo”

Così la presidente Anna Durio nel post partita Robur-Gozzano 1-1: “I ragazzi l’impegno ce lo mettono sempre purtroppo abbiamo un periodo un po’ così – ha detto – Io non ce l’ho assolutamente con i tifosi, l’altra settimana è successa una cosa con un socio di minoranza, con un tifoso non mi permetterei mai almeno che non si esageri. Non riesco a capire questo malessere, se qualcuno vuole qualcosa che venga a dirlo e io rispondo. Credo che in questi 3 anni per Siena di aver fatto qualcosa,io non sono venuta qua per guadagnare e per adesso non ho fatto nemmeno pari ovviamente , ma non mi lamento di questo però credo di aver fatto qualcosa. Sei squadre di settore, la scuola calcio, il settore femminile, il campo e in campo qualcosa ci abbiamo messo. La cosa che mi dispiace é che se la prendono con Vaira che ha fatto il mercato. Mi sono sentita dire che sono preoccupati per me perché mio figlio e Vaira mi rubano i soldi. Non sono qui per dire che me ne vado o che il Siena è in vendita. Mettetevi nei panni della squadra a cui arriva la voce che forse vendono. Io chiedo rispetto, sono una persona educata, non mi reputo nessuno nemmeno se fossimo in serie a, resto però la Presidente. Se a qualcuno davvero non piace la squadra che stia a casa. Detto questo ribadisco che non ce l’ho con i tifosi però nel momento di difficoltà se davvero vogliamo bene al Siena cercate di darmi una mano. Queste voci creano sicuramente anche degli scompensi nei giocatori, non abbiamo una brutta squadra, ma credo sia questa situazione che destabilizza. Abbiamo preso un punto oggi, poi ad aprile ne riparleremo”.

 

tags: