Emma Villas Aubay Siena soffre il primo set ma vince 3-1 contro Porto Viro

Emma Villas Aubay Siena dai due volti perde il primo set ma stravince il quarto set e vola in semifinale di Coppa Italia

Si torna a giocare al PalaEstra, dopo soli 3 giorni dalla 2° giornata di ritorno, che ha visto trionfare la Emma Villas Aubay Siena per 3-1 sulla Sarca Italia Chef Centrale Brescia, una tra le squadre migliori del campionato di A2 che proprio nel girone di andata avevano battuto i biancoblu per 3-1. Si torna a giocare di mercoledì, ma non per il campionato, bensì per il primo appuntamento di Coppa Italia di A2/A3, una partita secca questa dei quarti che si giocano a Siena contro la squadra veneta Biscottificio Marini Delta Porto Viro prima in classifica nel campionato di A3 nel girone bianco. Una partita secca e importante che l’Emma Villas vuole chiudere velocemente e per questo coach Gianluca Graziosi inserisce il sestetto titolare con Falaschi a palleggiare, Romanò opposto, laterali Mariano (sempre al posto di capitan Maruotti, ancora out per infortunio) e Milan, al centro Zamagni e Gitto, libero Marra. Gli avversari scelti dal coach Massimo Zambonin sono Kindgard in palleggio, opposto il capitano Cuda, a schiacciare e ricevere Lazzaretto e Dordei, al centro Sperandio e Luisetto, libero Lambrecht.
Primo set che scorre punto a punto con una Porto Viro che gioca bene e che mette in difficoltà la squadra senese tanto da tenere la testa avanti per parte del set, fino al 22-21 quando la squadra di Graziosi segna il break e si porta avanti. Applausi da tutto il palazzetto sul 23-22 quando entra in campo, sostituendo Mariano, il neo acquisto brasiliano Gabriel Pessoa, che serve bene e grazie ad un muro di Milan sullo schiacciatore avversario torna dai 9 metri e tira fuori un altro buon servizio. Porto Viro però non ci sta, gioca bene, difende tutto e riaggancia la squadra senese: 24-24. Arriva addirittura il primo set point avversario sul 26-27 dopo una murata del centrale Sperandio su Romanò, sottotono in questa prima parte di match. Incredibile ace del capitano Cuda su Milan regala il primo set agli avversari, lasciando increduli gli spettatori senesi, set che si chiude 27-29, segnato dai 9 punti e il 73% in attacco dello schiacciatore Lazzaretto.
Porto Viro continua a giocare bene, grazie alla velocità di palla spinta dal palleggiatore Kindgard che sorprende ancora Siena, una Siena che subisce anche a causa dei propri errori: 5-8 Porto Viro.  Ci mette una pezza Milan con un ace di rabbia e uno di fortuna su Lazzaretto riportando avanti Siena: 9-8. Nonostante un assente Romanò ed un gioco molto macchinoso della Emma Villas Aubay arriva un importante break con la pestata della seconda linea di Cuda che porta a +3 i senesi: 17-14. Ancora diverse difficoltà nel mettere palla a terra per i senesi mentre Porto Viro con un po’ di fortuna arriva ancora alla parità 20-20. Azioni concitate fomentano il pubblico e la squadra biancoblu che si porta ad un positivo +3: 23-20. Si chiude in maniera fortunosa dopo un pallonetto di Milan, mal difeso da Porto Viro, il secondo set che segna la parità nel conto dei set sul 25-23.
Punto a punto anche il terzo parziale con ancora molte difficoltà nel mettere a terra la palla da parte della Emma Villas e soprattutto dal suo opposto Romanò che in 2 set ha segnato soltanto 2 punti. Difficoltà che portano addirittura sul 6-11 Porto Viro, un vantaggio che fa pensare Graziosi e corre ai ripari con un cambio: Gabriel per Milan, finalmente si sblocca Romanò e in pochi scambi regala 3 punti, anche grazie ai primi due punti “italiani” di Gabriel la Emma Villas supera Porto Viro e conquista il 12-11. Turski mura Gabriel e riporta in parità il set, un caldissimo e concitato set in equilibrio: 19-19. Un ace di Dordei riporta avanti i veneti sul 20-21 e Graziosi richiama a se i suoi per riportarli alla calma.  Risponde con un ace il brasiliano Gabriel e c’è il sorpasso 22-21. Si chiude il terzo set dopo una bella difesa di Falaschi e un mani out di Mariano sul 25-22.
Ed ora è Siena ad avere la partita in mano, mentre al cambio campo ci sono molti fischi da parte degli spettatori senesi contro lo schiacciatore Dordei di Porto Viro che ha battibeccato contro la tribuna. Gesto antisportivo notato e sanzionato dal primo arbitro all’inizio del quarto set che riparte con Gabriel inserito al posto di Milan e con una Emma Villas più lucida che vola subito sul 8-1 grazie soprattutto a Romanò, che sembra essere un altro rispetto ai primi 2 set. Continua però il monologo senese in tutti i fondamentali: al servizio, a muro e in attacco, volando a +12 sul 13-1. Continua il gioco fluido senese che non risparmi gli avversari veneti, si fa vedere anche il neo acquisto brasiliano che pare già aver trovato affinità con i compagni: la Emma Villas vola sul 18-4 e intravede già la semifinale contro Bergamo (vincente con un netto 3-0 sul campo di Castellana Grotte), continua lo strapotere senese addirittura a +17: 22-5. Si chiude senza storia il set 25-9. La Emma Villas Aubay Siena vince una partita dai due volti in netta crescita che la porta direttamente in semifinale contro la Caloni Agnelli Bergamo, mercoledì 29 Gennaio alle ore 20,30 al PalaEstra. MVP dell’incontro Romolo Mariano.

Lorenzo Agnelli

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau