Emma Villas, rimonta di carattere: Cuneo fermata al tiebreak

Contro la Bam Acqua San Bernardo Cuneo la Emma Villas Siena conquista due punti importantissimi lottando fino al tiebreak

Contro la Bam Acqua San Bernardo Cuneo la Emma Villas Siena conquista due punti importantissimi lottando fino al tiebreak. Finisce 3-2 (23-25, 18-25, 25-17, 25-18, 15-10)

Spanakis inserisce Fabroni e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Yudin e Della Lunga in banda, Zamagni e Barone al centro, Fusco libero.

Parte forte Cuneo (13-18). Ci prova Yudin ad accorciare le distanze, ma è l’ace di Fabroni a dare parità (19-19). Preti è astuto e con il suo tocco dà il +2 a Cuneo (21-23). Wagner mette il pallone del set point (22-24). Della Lunga va a segno (23-24), l’errore in battuta di Romanò chiude il primo set (23-25).

Gioco discontinuo per i padroni di casa anche in avvio di secondo parziale, gli ospiti ne approfittano e si portano sul +4 (7-11). Rimonta senese, parziale di 4-0 chiuso dal muro di Zamagni e dal punto di Yudin (11-11). Codarin e Preti vanno a segno. Ed è proprio Preti a siglare un break importante nel set, con due ace di fila (13-17). L’errore di Romanò e due ace consecutivi di Preti indirizzano definitivamente il set (13-20). Sighinolfi mette giù un altro pallone (16-23), ancora lui realizza il punto del set point. Preti mette giù il pallone che chiude il secondo parziale sul 18-25.

Nel terzo set la Emma Villas Aubay parte bene e con un muro di Zamagni chiude un parziale di 5-2 in proprio favore. Romanò a segno due volte, nella seconda circostanza finalizza una free-ball. La pipe di Yudin porta al 12-7, +5 per Siena. Wagner rintuzza con una bella schiacciata. Ancora il russo-australiano a segno da posto 4 (14-8). Yudin è incontenibile in questa fase del match (16-9). L’ace di Yudin vale il 21-12. Di Della Lunga il punto numero 23 per Siena, due punti di Romanò chiudono il set sul 25-17.

Anche nel quarto set Siena ha le idee chiare. Due ace di fila di Romanò portano avanti i biancoblu (8-5). Bene ancora Yuri Romanò, che mette fine ad un punto molto lungo giocando con profitto sulle mani del muro cuneese (9-5). Barone mura Tiozzo per il 10-5, poco dopo Fabroni innesca alla grande Dore Della Lunga per l’11-6. C’è un’altra murata di Barone, questa volta su Wagner (12-6). Rocco Barone è on fire, il centrale senese realizza un altro punto finalizzando in questa occasione una veloce. Bravo nuovamente Della Lunga a mettere a segno la pipe preparata splendidamente da Marzo Fabroni (16-9). Il palleggiatore si mette in proprio con un servizio vincente, poi un suo fantastico tocco a rete vale il 21-15. Yudin bravo pure a rete (23-15), l’errore in battuta di Cuneo porta la sfida al tiebreak (25-18).

Nel quinto set Cuneo non ha nessuna intenzione di mollare, ma Siena è più determinata. Fabroni accende le sue bocche di fuoco. Barone mura Wagner (1-0), il centrale di Siena si ripete ancora sull’opposto di Cuneo (2-0). Bene Della Lunga in attacco, Romanò mette giù il pallone che vale l’8-6 del cambio campo. Ed è ancora Yuri Romanò l’autore di una bellissima giocata, l’ace del 9-6. Importantissimo il muro di Zamagni (12-8), Sighinolfi spara out. Yudin a segno, l’errore in attacco di Cuneo dà il 15-10 che vale la vittoria del match.

 

Nasce a Siena nel 1991, lavora a Siena Tv dal 2016. Ha scritto prima sul Corriere di Siena e ora su La Nazione. Va pazza per i cantanti indie, poi Guccini, Gaber, gli hamburger vegani e le verdure in pinzimonio. Le diverte la politica e parlarne. Ama il volley. Nel 2004 ha vinto uno di quei premi giornalistici sezione giovani e nel 2011 ha deciso di diventarlo.