Figlio violento minaccia ancora la madre: scatta l’arresto

Il 30enne senese autore dei maltrattamenti verso il genitore non rispetta la misura cautelare e finisce ai domiciliari

Non è bastata la  misura cautelare del divieto di avvicinamento e del divieto di comunicazione emesso dal Gip su richiesta della Procura: la Polizia ha messo in manette L.S., senese di trent’anni, autore di maltrattamenti nei confronti della madre, che l’aveva denunciato. L’arresto è avvenuto nella serata di ieri dagli agenti per aggravamento della misura cautelare.

Dopo l’esecuzione della misura, le indagini della Squadra Mobile hanno accertato che l’uomo ha trasgredito alle prescrizioni imposte e si è avvicinato alla madre, dopo averla minacciata; la donna, impaurita, ha chiamato subito i poliziotti della sezione specializzata della Squadra Mobile. Il figlio è stato denunciato per il reato di mancata esecuzione di provvedimenti del divieto di avvicinamento, ai sensi dell’art. 387 bis del c.p., recentemente introdotto dal c.d. codice rosso. Contestualmente è stato richiesto l’aggravamento della misura cautelare; infatti il G.I.P., alla luce della violazione delle prescrizioni, ha stabilito gli arresti domiciliari. Così, l’uomo dopo essere stato arrestato e portato in Questura, si trova ora ai domiciliari.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc