Fises, 11 milioni nel Piano Operativo 2021: Plafond “Industria 4.0” e “Superbonus”

Il presidente Massimo Terrosi: “Gli investimenti in tecnologia e in edilizia sono due elementi che hanno le potenzialità per poter dare segnali positivi all’economia del territorio e alla ripresa post Covid"

Ben 11 milioni per il territorio nel Piano Operativo di Fises che continua la propria azione di stimolo per le aziende. E mette anche in campo strategie per rispondere alle nuove esigenze che stanno crescendo rispetto ai problemi che la pandemia ha aperto. Anche con nuovi plafond.

E’ questo l’importo delle nuove risorse da destinare all’attività istituzionale per la Finanziaria Senese di Sviluppo nel corso del 2021. Come saranno distribuite? Ci saranno il Plafond Imprese Giovanili e Femminili, non mancherà il Plafond delle Operazioni di Liquidità e, novità di questo 2021, la costituzione di un Plafond “Industria 4.0” e la costituzione di un Plafond “Superbonus”.

“La Finanziaria ha una sua attività istituzionale, ordinaria, e da sempre è attenta e reattiva a ciò che muove per poter rispondere alle esigenze dello sviluppo del territorio. Lo abbiamo fatto, per esempio, con il Plafond Covid attivato subito a marzo 2020, ma non solo – fa notare Massimo Terrosi, presidente della Finanziaria Senese di Sviluppo – In questa fase investimenti in tecnologia e in edilizia, in termini di ristrutturazioni, efficientamento energetico ecc.., sono due elementi che hanno le potenzialità per poter dare segnali positivi all’economia e alla ripresa post Covid. E noi interveniamo con due linee di finanziamento ad hoc. Guardando al futuro. E al ruolo che Fises può svolgere, accanto al territorio e alle imprese, in coordinamento e accordo con i soci”.

Entrando nel dettaglio con l’attività istituzionale 2021 viene costituito un Plafond “Industria 4.0” per la concessione di finanziamenti alle imprese con sede operativa nella Provincia di Siena che effettuano investimenti in impianti, macchinari e software 4.0 con una dotazione di risorse pari a 4 milioni di euro. Non solo, viene costituito un Plafond “Superbonus” per la concessione di finanziamenti alle imprese con sede operativa nella Provincia di Siena che acquisiscono appalti finalizzati alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico con una dotazione di risorse di  2 milioni di euro. Ed ancora, verrà costituito un Plafond da 2 milioni da destinare a nuova finanza da erogare ai sensi del Decreto Liquidità del Governo.

A questi si aggiunge la conferma del Plafond dedicato alle Imprese Giovanili a prevalente partecipazione Femminile, in linea con la normativa regionale, per l’importo di 1 milione di euro. Ed ancora, il Plafond “Piccole Operazioni di Liquidità” finalizzato a sostenere le attuali esigenze di liquidità delle piccole e medie imprese che fanno parte di tutti i settori economici della Provincia di Siena. “Questo Plafond è importante anche per favorire il superamento delle conseguenze di questa fase emergenziale”, fa notare Terrosi. L’importo stanziato in questo caso è di 2 milioni di euro.

In più Fises guarda al proprio futuro ed al rafforzamento del ruolo istituzionale che può svolgere per contribuire a soddisfare le esigenze del territorio. “Insieme al Piano Operativo – aggiunge Terrosi – abbiamo avviato, in accordo con i Soci, un percorso di revisione del nostro ruolo istituzionale sul territorio. L’obbiettivo è quello di aggiungere all’attività storica di Fises anche un’attività di supporto e di riferimento per gli Enti, in stretta collaborazione con altri soggetti già operanti sul territorio”.