Fondazione Biotecnopolo, Marzucchi: “Occasione storica di sviluppo per Siena e il territorio”

"Importante sarà non cadere negli errori del passato. La Fondazione dovrà tener conto della ricaduta imprenditoriale e occupazionale nel suo operare" scrive Marzucchi

“Il progetto e il finanziamento della Fondazione Biotecnopolo è un riconoscimento alla qualità e alle eccellenze che in Siena si sono sedimentate nel tempo. A partire dall’opera del professor Achille Sclavo, dell’università senese, del fiorire di iniziative imprenditoriali, che consentono oggi di ipotizzare concretamente un Distretto industriale delle Scienze della Vita” scrive Mauro Marzucchi, capogruppo in consiglio comunale di Siena Aperta.

“Il Progetto Fondazione Biotecnopolo è una occasione storica per consolidare un concreto sviluppo per Siena e il suo territorio – prosegue – Un obiettivo che, per essere concreto e duraturo, deve coinvolgere non solo il mondo delle biotecnologie ma allargare l’orizzonte a molteplici settori di sviluppo. Con un sostegno al mondo della innovazione che sola garantisce, nel tempo, la solidità dello sviluppo economico, culturale e sociale. Importante sarà non cadere negli errori del passato (Biotech). La Fondazione dovrà tener conto della ricaduta imprenditoriale e occupazionale nel suo operare. Cattedrali nel deserto sono utili a pochi, che generalmente non sono neppure disoccupati – conclude Marzucchi – La presenza nella governance statutaria delle istituzioni amministrative comunali e provinciali è indispensabile per garantire gli interessi del territorio”.