Fondazione Mps, al via la quinta edizione di “sCOOL FOOD. Per un futuro di tutto rispetto”

Il programma educativo che affronta le nuove sfide globali per le scuole di Siena, Arezzo e Grosseto

Ritorna anche per l’anno scolastico 2020-21, il bando “sCOOL FOOD. Per un futuro di tutto rispetto”, il percorso di educazione ai temi della cittadinanza globale che si concentra su sviluppo sostenibile, diritti umani, competenze di vita, ambiente, promosso e sostenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

L’emergenza sanitaria ha avuto un impatto rilevante anche sul programma di sCOOL FOOD dell’anno scolastico in corso, con l’impossibilità di svolgere le attività laboratoriali, così come sono mancati i momenti comunitari e di interazione tra docenti e studenti. Seppur in uno scenario decisamente mutato e con incerte prospettive di ripartenza, la Fondazione Mps è fermamente decisa a mantenere attiva la progettualità di sCOOL FOOD, attraverso nuove e flessibili modalità di intervento, esprimendo ancora una volta attenzione alla formazione e all’educazione delle future generazioni sui temi, quanto mai cruciali, dello sviluppo sostenibile.

Le novità – La quinta edizione del programma pluriennale ha in serbo alcune novità. Per ovviare al clima di incertezza circa le modalità di ripresa del nuovo anno scolastico, sCOOL FOOD potrà contare su un approccio flessibile in funzione della futura organizzazione della scuola in risposta all’emergenza. La didattica frontale potrà essere affiancata da quella a distanza con approcci laboratoriali ristretti e a turnazione. Il progetto avrà un sito dedicato (www.scoolfood.it) che affiancherà la pagina Facebook e il profilo Instagram, già esistenti. Ampliato anche il pubblico di riferimento con l’estensione dell’iniziativa a tutto il primo ciclo dell’istruzione (primarie e secondarie). Infine, sono previsti momenti di illustrazione e condivisione sia del progetto che di valorizzazione attraverso l’utilizzo di piattaforme digitali per raggiungere la comunità educante.

Il programma – sCOOL FOOD favorisce l’acquisizione da parte degli studenti delle conoscenze e competenze necessarie per promuovere lo sviluppo sostenibile a più livelli, con l’adozione di soluzioni e pratiche significative per le sfide planetarie in un’ottica di lungo periodo in linea con gli obiettivi di Agenda 2030 (il programma d’azione per lo sviluppo sostenibile dell’ONU). La rimodulazione dell’intervento, il maggior approfondimento degli argomenti trattati, inseriscono sCOOL FOOD in una cornice di respiro nazionale con moltissime analogie metodologiche e tematiche con l’insegnamento dell’educazione civica che dovrebbe entrare in vigore nel prossimo anno scolastico (L.91/2019).

I beneficiari – Possono aderire al progetto gli Istituti Scolastici della dell’area vasta sud est della Regione Toscana, Province di Siena, Arezzo e Grosseto.  L’iniziativa si rivolge ad alunni e insegnanti dell’intero primo ciclo d’istruzione: classi prime, seconde, terze, quarte e quinte delle primarie; e le classi prime, seconde e terze delle secondarie di primo grado.

Alcuni dati – L’anno scolastico che si sta per concludere ha visto coinvolte circa 50 scuole delle province di Siena, Arezzo e Grosseto; 270 classi e 4.700 studenti dalla prima alla quinta elementare e prima media, che con cadenza settimanale e grazie anche all’utilizzo di approcci e strumenti didattici innovativi hanno affrontato i temi della cittadinanza globale.

Per aderire al programma occorre compilare la manifestazione di interesse, in formato elettronico, presente sul sito dedicato www.scoolfood.it entro e non oltre il 20 luglio 2020. Per ulteriori informazioni e supporto: [email protected]; tel. 0577 246089-46-44.