Fungaiolo si perde nei boschi dell’Amiata, ritrovato dai carabinieri

Un 58enne si era allontanato nella zona boschiva “La Faggia”

Un uomo mentre raccoglieva i funghi lungo la strada che conduce da Piancastagnaio alla vetta Amiata, dopo aver percorso alcuni chilometri, si perde nel bosco. Lui stesso con il proprio telefono cellulare intorno alle ore 12.00 dà l’allarme telefonando al 112 ed è così che scattano le ricerche da parte dei Carabinieri della Compagnia di Montalcino, diretta dal Capitano Angelo D’Aiuto, che hanno cercato l’uomo per alcune ore.

Poi il ritrovamento da parte dei Carabinieri della Stazione di Piancastagnaio in buone condizioni di salute, dolorante ad un ginocchio a circa 5 km di distanza dal luogo in cui si era allontanato dopo aver parcheggiato la propria autovettura. L’uomo, probabilmente non conoscendo i luoghi ed a causa della folta vegetazione ha perso l’orientamento e non è riuscito a trovare la strada. I carabinieri riuscendo ad ottenere le coordinate del suo telefono cellulare localizzavano il luogo in cui si trovava il malcapitato, ovvero nella zona boschiva in località “La Faggia” del comune di Santa Fiora.

I Carabinieri raccomandano prudenza perché è sempre rischioso avventurarsi nei boschi senza compagnia soprattutto per le persone anziane. Alla fine della vicenda l’uomo ha avuto parole di ringraziamento e gratitudine verso i Carabinieri della locale Stazione.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due