Giani: “Dati fanno ben sperare, Toscana potrebbe tornare arancione per inizio dicembre”

L'annuncio del presidente: "Livello del tracciamento salito dal 37 al 90%"

“La speranza è di tornare nella fascia arancione per i primi di dicembre”. E’ l’auspicio del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che questa sera, attraverso una diretta Facebook, ha fatto il punto sui numeri di giornata dell’emergenza sanitaria nella regione.

“Oggi abbiamo inviato a Roma i dati della Toscana, che indicano come un cauto, moderato, ma comunque deciso ottimismo ci possa essere – spiega – Siamo scesi sotto il livello di più di 2mila contagiati che ha caratterizzato gli ultimi giorni. Abbiamo 1.972 nuovi contagiati e il rapporto che si viene a determinare con il numero dei tamponi eseguiti ci porta ad essere all’11,6%, davvero basso rispetto a quanto abbiamo avuto in passato”.

Un’importante notizia che fornisce il presidente è legata ai risultati del tracciamento dei contatti, potenziato attraverso tre centrali, a Firenze, Carrara e Arezzo, e nuove assunzioni. “Sta portando i suoi frutti – evidenzia Giani – infatti dal 37% che era il dato che avevamo trasmesso dalla settimana che iniziava il 1 novembre, e che poi ha portato alla zona rossa, oggi abbiamo un livello del tracciamento del 90%”.