Green Pass, Bernini (Confindustria): “Strumento transitorio, imprese sono pronte”

"Allo stato attuale il Green Pass rappresenta la migliore garanzia per un ritorno alla normalità" dice il presidente di Confindustria Toscana Sud

“Fin dall’inizio della pandemia le aziende sono state rapidissime nell’adottare tutti i protocolli necessari per continuare la propria attività e con lo stesso spirito affronteranno la data del 15 ottobre, giorno in cui diventerà obbligatorio il possesso e l’esibizione del green pass nei luoghi di lavoro. Come Confindustria consideriamo il green pass uno strumento transitorio e, allo stato attuale, la migliore garanzia per un ritorno alla normalità”. Così dichiara il Presidente di Confindustria Toscana Sud Fabrizio Bernini.

“Le imprese sono pronte e, pur consapevoli che potrebbero esserci difficoltà da affrontare, anche in quest’occasione avranno la capacità di risolverle – prosegue – Resta il fatto che questa prima fase di applicazione della normativa va considerata come una fase temporanea, nella consapevolezza che l’adozione dell’obbligo del green pass debba essere funzionale al raggiungimento degli obiettivi della campagna vaccinale”.