I lupi tornano all’attacco: straziate le pecore di allevamento nel senese

Nuovo assalto a Podere Montecuccheri (Poggibonsi): i predatori fanno strage di 3 pecore. Il titolare: "Non c'è altra soluzione che chiudere"

Un nuovo sanguinoso attacco dei lupi si è registrato questa notte nella provincia di Siena. Finito il lockdown, anche i predatori sono tornati in azione facendo visita a Podere Montecuccheri (Poggibonsi), dove hanno fato strage delle pecore tenute in un piccolo recinto. La carneficina è stata scoperta questa mattina presto dal titolare della proprietà, Giovanni Filippo, che ha rinvenuto i corpi straziati di tre capi.

Per Filippo si tratta del secondo assalto in 7 mesi: a dicembre i lupi sfondarono la rete di un recinto elettrosaldato facendo irruzione nell’allevamento. Il bilancio fu di due pecore sbranate e lasciate in un lago di sangue, altri animali rimasero gravemente feriti. Podere Montecuccheri non è il solo allevamento della zona colpito dai lupi, che negli ultimi mesi nottetempo hanno lasciato il segno anche in altre proprietà del circondario.

“Qui – afferma Filippo – l’unica soluzione è chiudere. Nessuno riesce a contenere la presenza di questi animali, in più non ho mai nemmeno ricevuto i risarcimenti chiesti dopo il precedente attacco. Ho dovuto pagare di mia tasca lo smaltimento delle carcasse e le cure mediche degli animali feriti. Andare la mattina a lavoro e trovare quei corpi dilaniati è straziante”.